giovedì 23 gennaio 2014

Night Bird Song: The Thomas Chapin Story

Il famoso regista Stephanie J. Castillo sta realizzando Night Bird Song: The Thomas Chapin Story, un documentario per rivelare al mondo questa importante voce del jazz, che continua a esaltare e testimoniare la sua musica per le generazioni a venire.


Attraverso il documentario, si scopre una storia mai stata raccontata e al di fuori dei libri di storia del jazz, della breve ma straordinaria vita di Thomas Chapin, una creativa forza musicale che emerse negli anni '80 nella scena jazzistica di New York, ed il cui stile originalissimo aiutò a spostare la musica in avanti negli anni '90.
Ammirato per la sua esuberanza come multi-strumentista, ed una volta direttore musicale per il leggendario Lionel Hampton, Chapin fu uno dei pochi artisti della sua generazione a prosperare in entrambi i mondi della città, sia nella scena sperimentale della downtown, che nella scena uptown di jazz tradizionale; il sassofonista-flautista si stava appena facendo un nome, quando la sua vita fu stroncata prematuramente. Chapin morì tragicamente di leucemia nel 1998, all'età di 40 anni.
Si incontrerà un'anima appassionata che viveva come se non ci fosse un domani, alla ricerca instancabile di fare ciò che amava.
A fronte di una condizione d'infanzia che lo mise a conoscenza ogni giorno della fragilità della vita, Thomas Chapin crebbe e guadagnò quota, vivendo il suo sogno di fare una musica moderna, coinvolgente, esilarante, che spinse il jazz in avanti.
Anche se sono passati 15 anni fa dalla sua scomparsa, la sua musica vive ancora. E attraverso il film, una storia indimenticabile di amore e passione, il suo coraggio e la sua audacia verranno svelati.
Night Bird Song è una storia tragica, ma trionfante, di un artista che ha preso la strada meno percorsa, e che ha dovuto affrontare la sua fine troppo prematuramente, quando ancora i suoi sogni stavano bruciando.
Prima della sua morte, Thomas Chapin sembrava finalmente essere arrivato in cima: dopo aver realizzato un proprio suono personale, dopo aver pubblicato numerosi album importanti, ed aver guadagnato una reputazione con molte eccellenti esibizioni dal vivo; quando morì, sembrava sul punto di ottenere un più ampio riconoscimento a livello pubblico. 
Thomas Chapin però continua ancor oggi ad essere altamente considerato come una forza influente e di ispirazione per coloro che lo hanno conosciuto e per quelli che continuano a scoprirlo.
Alla sua morte, Chapin era chiamato un virtuoso, "pieno di energia incredibile, che sperimentava e si spingeva in avanti per tutto il tempo, senza mai mollare."

Nessun commento:

Posta un commento