lunedì 13 gennaio 2014

Lady Gaga e Tony Bennet insieme in un nuovo album swing e jazz

La strana coppia raddoppia. La più irriverente delle pop ladies e il veterano dei jazz crooners ci hanno provato gusto e stanno per sfornare un intero album fatto assieme, un disco swingante, assolutamente jazz, con famosi standards della canzone americana.


La star irriverente è Lady Gaga, il vecchiaccio è l’ultimo dei classici performer della stirpe sinatriana, Tony Bennett. Lei farà 27 anni a marzo, lui 88 ad agosto. Si sono incrociati due anni e mezzo fa per l’album di duetti del glorioso Tony e la scintilla, anzi lo scintillone è scattato.
Tanto per cominciare entrambi hanno sangue italiano nelle vene (lui all'anagrafe fa Anthony Benedetto, lei Stefani Joanne Angelina Germanotta) e ci tengono. 
E poi lei non se l'è cavata niente male con un pezzo carico di ricordi (un cavallo di battaglia di Sinatra) come The lady is a tramp, confermando che sotto l'esibizionismo multicolore c’è anche talento. 
Fatto sta che l'iniziativa di dare seguito all'incontro con un album intero è venuto proprio da casa Germanotta: «Mi ha chiamato dalla Nuova Zelanda, voglio fare un disco jazz con te», ha raccontato Bennett. Proposta lanciata approfittando dell’incidente che le aveva fatto rinviare il suo tour. E Tony non ci ha pensato due volte.
Così è stato convocato Marion Evans, arrangiatore di larghissima esperienza (ha 86 anni e ha lavorato per chiunque) che aveva presieduto il duetto di The lady is a tramp, è stato messo insieme un nucleo di musicisti, una big band che a seconda della canzoni si riduce anche di organico, ed è stata varata una lista di titoli: «Un sacco di canzoni di qualità firmate da gente come George Gershwin, Cole Porter, Jerome Kern, Irving Berlin», ha confermato il vecchio Tony.
Poche ore di studio a New York, nel mese di giugno, e il disco era cotto e mangiato.
Per l'uscita però è un'altra storia, nel frattempo Lady Gaga aveva fatto uscire il suo Art pop e Cheek to cheek (Guancia a guancia), questo il titolo, è stato messo in cassaforte in attesa dei tempi giusti per non intralciare l’ambizioso album della pop star che, pure, ha avuto un bel po’ di problemi quanto a riuscita commerciale.
Qualche giorno fa lo stesso Tony Bennett ha fatto sapere che l’uscita, in un primo tempo fissata per il primo gennaio è scivolata al 18 marzo.
Nessuna polemica però, fra i due le cose filano alla grande: «Per me - sostiene Bennett - Lady Gaga è la Picasso del mondo dello spettacolo. E' molto intelligente, sa quel che fa, è una persona di estremo talento».
E Germanotta, quando ha annunciato l’album via twitter, ha scritto: «E' stata una data bellissima, non vedo l’ora che esca il nostro album, adoro Tony».
(Fonte Il Messaggero)

Nessun commento:

Posta un commento