lunedì 2 dicembre 2013

Sonny Fortune in diretta questa sera su TSFJazz

L'emittente TSFJazz trasmetterà questa sera il concerto del grande Sonny Fortune, in diretta dal Ducs des Lombards di Parigi. Il sassofonista sarà accompagnato da Michael Varekamp (tromba), Jon Davis (piano), Joris Teepe (contrabbasso) e Joris Dudli (batteria).


Quando i critici parlano di Sonny Fortune, spesso vengono citati i nomi di Coltrane, Cannonball, Young, Bechet, Hawkins e Parker. E' un'eredità meritata da parte di Sonny Fortune che incarna tutte le migliori qualità di quei grandi musicisti: il duro lavoro, la dedizione alla sua arte e la musica eccezionale. Fortunatamente Sonny è ancora qui a soffiare duramente.
Nato a Philadelphia il 19 maggio 1939, aveva 18 anni quando decise di intraprendere la carriera nel jazz. Nel 1967 si trasferì a New York. Dice Fortune di quella mossa: "Per scoprire se hai davvero quello che ci vuole, devi andare verso il centro, e questo è New York ... si può fare così tanto in questa città."
Dopo una breve esperienza con Elvin Jones e Frank Foster, Fortune, un precoce ammiratore di John Coltrane, Charlie Parker e Sonny Rollins, si unì al gruppo di Mongo Santamaria, con il quale rimase per oltre 2 anni. 
Si trasferì a Los Angeles nel 1970, ma rimase in California per soli sette mesi prima di tornare ad est, dove lavorò con il cantante Leon Thomas prima di unirsi a McCoy Tyner, con il quale suonò per 2 anni e mezzo. Durante questo periodo, in cui Fortune iniziò a suonare il sax soprano, cementò una già solida reputazione come un innovatore strumentale con i suoi contributi sugli album di Tyner, Sahara, Song For My Lady, e Song of the New World.
Fortune continuò a lavorare in modo indipendente con la propria formazione mentre con il batterista Buddy Rich, registrò un album live al Rich's Manhattan, Buddy's Place
Nel settembre del 1974 Miles Davis offrì a Sonny un lavoro nel suo gruppo fusion. Fortune che aveva rifiutato la stessa offerta per rimanere con Tyner, questa volta accettò con entusiasmo per avere l'opportunità di passare a qualcosa di completamente nuovo.
Fortune, che era ormai un musicista compiuto su diversi strumenti (clarinetto, flauto, sax tenore e sax baritono), rimase con Miles per un anno, registrando quattro LP; Big Fun, Agartha, Pangaea e Get Up With It.
Nel corso degli anni Sonny ha registrato con artisti del calibro di Dizzy Gillespie, Elvin Jones, Oliver Nelson, George Benson e Nat Adderly, per citarne alcuni. 
Nel giugno del 1975 Sonny formò il suo gruppo, segnando il suo debutto come leader con due LP acclamati dalla critica per la A&M Horizon, AwakeningWaves of Dreams
Da allora ha pubblicato molti dischi. I tre album con la Blue Note ricevettero entusiastiche recensioni; Four In One, il suo album di musica di Thelonious Monk, fu pubblicato nell'autunno del 1994. Il suo secondo album Blue Note, pubblicato nel settembre del 1995, si compone di tutto materiale originale in gruppi dal duo al settetto. Il terzo CD per la Blue Note, From Now On, fu pubblicato nel settembre del 1996 e si compone sia di materiale originale che composizioni di altri artisti. 
Oltre a guidare il proprio quartetto, i seguenti 10 anni hanno visto Sonny suonare con il Nat Adderly Quartet e come solista per il Jazz Machine di Elvin Jones. Nel 1987 e 1988 fece parte della band Coltrane Legacy, che presentava anche McCoy Tyner, Elvin Jones e Reggie Workman.
I semi per In the Spirit of John Coltrane, pubblicato su Shanachie nel gennaio 2000, furono piantati nel 1959, quando Sonny ascoltò l'album di Trane My Favorite Things. Da quel momento in poi Coltrane divenne la sua ispirazione principale, una figura maschile la cui influenza sulla vita di Sonny è paragonabile solo a quella del padre. 
In the Spirit of John Coltrane, che offre le performance di alunni di Coltrane come Reggie Workman e Rashied Ali, sottolinea la reputazione di Fortune come, citando la rivista Stereophile "uno dei più intriganti altoisti nel jazz contemporaneo".
Dal 2000 Fortune ha continuato a suonare in tutto il mondo ed ha pubblicato un flusso costante di album, tra cui Continuum del 2003, l'album di standard del 2007 You and the Night and the Music e nel 2009 l'album live Last Night at Sweet Rhythm.

Clicca sul player per ascoltare il concerto in diretta questa sera a partire dalle ore 20.

Nessun commento:

Posta un commento