lunedì 9 dicembre 2013

Rosanna Napoli - Med.it.jazz

L’indecisione è la piacevole chiave di lettura della parabola artistica di Rosanna Napoli, che qualche anno dopo Balena D’Aprile ci riprova con Med.it.jazz.


Quello a cui si dedica Rosanna Napoli gli americani lo definiscono "vocal jazz", ovvero una forma di jazz in cui la voce, generalmente femminile, è assoluta protagonista e viene trattata anche e soprattutto come uno strumento musicale.
Quelle proposte in Medit.jazz sono delle cover a metà; la Napoli, infatti, riprende Cole Porter, Jobin, Joao Gilberto, Rosa Passos, Ivan Lins,Mal Waldrom e altri ancora, ne riarrangia la musica (insieme alla sua band di jazzisti sopraffini), ma al contempo ne riscrive completamente i testi in italiano, che non sono semplicemente una traduzione o un adattamento, ma nuovi di zecca.
Coraggio da vendere, quindi, quello di Rosanna, nel voler abbattere qualsiasi barriera di genere, confondendola anche con materiale di prima mano. 
Scommessa vinta in scioltezza grazie a un gusto per gli arrangiamenti che riserva molte sorprese e – soprattutto – grazie al suo stile vocale che, senza false pudicizie, s’appropria di quello che ormai è diventato un patrimonio nazionale, ovvero lo stile reso famoso da Mina. 
La Napoli ci mette del suo, certo, e approfitta anche del regalo fattole da Madre Natura, ovvero una voce davvero possente, affinata da anni e anni di studio, che lei rende tavolozza di espressioni ed emozioni, miracolo possibile solo da chi ha un animo artistico a tutto tondo, da chi sente la musica. Proprio come fa Rosanna Napoli.
(Fonte RockShock)

Figlia d’arte, autrice di testi e cantante per RCA Cinevox, Babyrecords, Interbeat, Rosanna Napoli ha collaboraborato alla realizzazione di colonne sonore con Piero Piccioni, con i fratelli De Angelis, con Stefano Mainetti, a commedie musicali con il celebre duo Garinei-Giovannini per il Teatro Sistina di Roma tra le quale spiccano i famosi "Aggiungi un posto a tavola" con Jhonny Dorelli e "Rugantino" con Enrico Montesano. 
D.J presentatrice della trasmissione "Discoring" in collaborazione con Claudio Cecchetto e Awanagana, Rosanna Napoli ha collaborato con la CBS per il progetto “Piper per i Chicago”, speaker radiofonica per la Foxi Jhon Production in particolare curando gli approfondimenti Jazz e dintorni nel programma nazionale "Masquerade".
Laureata all’Academia di Belle Arti con il progetto "riunire suono e colore", in contemporanea inizia come singer nei Jazz Club di Roma, Palermo, Rimini e Torino, esibizioni quasi sempre correlate da relative mostre. Vincitrice del Premio Donatello per il film “Cartoline Italiane” Rosanna Napoli è autrice di testi e sceneggiatrice, interprete e cantante nel cortometraggio “Salutami con un bacio” primo premio Marte live.
Realizza insieme al maestro Giacomo Simonelli il CD “Napule sotte e n’ goppe”,voce e piano nel CD “Armonico blu, PACE” pubblicato da Music4you. Collabora con giovani autori del panorama jazzistico italiano, da Andrea Pagani a Ermanno Dodaro e Stefano Alagi.

Nessun commento:

Posta un commento