venerdì 13 dicembre 2013

Jane Ira Bloom : Sixteen Sunsets

La soprano sassofonista Jane Ira Bloom ha sempre avuto un feeling speciale per le ballads. Tanto che ora ha finalmente pubblicato: Sixteen Sunsets, una bellissima nuova registrazione con espressive reinterpretazioni del Songbook americano oltre a cinque convincenti composizioni originali. 


Con questo suo 15° album da leader, il primo composto interamente da ballads, Sixteen Sunsets vede JIB collaborare con colleghi di lunga data, quali Cameron Brown al basso e Matt Wilson alla batteria, insieme ad un nuovo, emozionante pianista di cui avremo modo di sentir parlare: Dominic Fallacaro.
L'amore di JIB per la melodia viene direttamente dalle sue prime esposizioni agli standard americani. Dopo l'uscita del suo CD 'Wingwalker', si è accorta del fatto che due o tre ballads che regolarmente includeva negli spettacoli dal vivo, attiravano una particolare attenzione da parte del pubblico. Questo ha portato all'idea di programmi di 'tutte ballads' nei suoi concerti e nei club, ed è ciò che in ultima analisi ha costituito il concetto per Sixteen Sunsets
Ricorda: "Mi è sembrato del tutto naturale combinare alcuni dei miei pezzi lenti con gli standards, il mio modo di cercare di dire qualcosa sull'essere una esecutrice di pezzi strumentali nel 2013."
I quattordici brani su Sixteen Sunsets presentano nove classici dell'American Songbook, tra cui: "I Loves You Porgy" di Gershwin, "The Way You Look Tonight" di Kern, "Out of This World" di Arlen "My Ship" di Weill, "Darn That Dream" di Jimmy Van Heusen, e "Left Alone" di Billie Holiday & Mal Waldron, tra gli altri. 
Ci sono anche cinque originali del repertorio delle ballads della Bloom, "What She Wanted," "Ice Dancing" (for Torvill & Dean), "Gershwin's Skyline," "Too Many Reasons," e "Bird Experiencing Light".
La leggenda della fotografia Jay Maisel ha contribuito alla copertina dell'album, con la sua immagine mozzafiato: "Maine Forest At Dawn". Prese l'immagine dal suo archivio dopo aver ascoltato il CD e la sincronicità è sorprendente.
Sixteen Sunsets è una co-pubblicazione tra Pure Records Audio e Outline Musica con la versione in Blu-ray è uscita lo scorso 29 settembre attraverso Pure Audio, mentre la versione standard CD sarà pubblicata il 7 gennaio 2014 per Outline.
L'album è stato registrato in alta risoluzione Surround Sound all'Avatar Studio B di New York dal famoso ingegnere Jim Anderson, che ha anche co-prodotto l'album. 
JIB ritiene che il 'Surround' sia una scelta perfetta per il sax soprano, perché il suono non emana direttamente dalla campana dello strumento, ma si irradia in tutte le direzioni dallo strumento in modo più diffuso. Il sassofono è stato letteralmente circondato da una serie di microfoni per le sessioni, e lo stile del playing di JIB è molto adatto alla tecnica, dal momento che lei è sempre in movimento durante la riproduzione. 
Bloom ha sviluppato una sua voce unica al sax soprano in oltre 30 anni di carriera. La sei volte vincitrice del Jazz Journalists Award per il sassofono soprano, vincitrice del Downbeat International Critics Poll per il soprano sax, e destinataria del prestigioso Guggenheim Fellowship, mette in mostra come al solito una musica profondamente lirica e provocatoria.
"Sono cresciuta ascoltando queste canzoni e conoscendone i testi. Erano una parte delle mie prime esperienze di ascolto, così suonarle è stato come respirare per me. Visto che il tempo è passato, è stato facile lasciare che il significato delle canzoni passasse attraverso il mio sax"

Nessun commento:

Posta un commento