domenica 17 novembre 2013

Marc Ribot questa sera su Rete Due della RSI

Questa sera sul sito della Rete Due della Radio Svizzera Italiana sarà trasmesso in streaming il concerto "guitar solo" del grande chitarrista Marc Ribot, registrato lo scorso 20 marzo allo Studio Foce di Lugano.

foto tratta dal sito della RSI

Ricordate le atmosfere scarnificate e rugginose del film Down by Law che ha rivelato al pubblico americano Roberto Benigni? Molto merito é da iscrivere alla "sei corde" in puro stile no wave di Marc Ribot. 
Nato a Newark nel 1954, Ribot si avvicina alla musica grazie al chitarrista e compositore d'origine haitiana Frantz Casseus. 
Nel '78 si trasferisce a New York, dove inizia a lavorare come sideman del leggendario Wilson Pickett e di altri musicisti. 
Nel '84 subentra a Arto Lindsay nei Lounge Lizards di Evan & John Lurie, con cui rimarrà per cinque anni e diverse inesauribili tournée. 
Suona con Elvis Costello e soprattutto con Tom Waits, diventandone l'alter ego alla chitarra per album indimenticabili che lo renderanno celebre: Rain Dogs, Franks Wild Years, Mule Variations
Dal 1989 entra in contatto con Elliot Sharp, i Jazz Passangers e l'avanguardia newyorkese, nel '92 forma i Rootless Cosmopolitans, poi gli Shrek. 
Incide con il gotha della musica d'autore: Marianne Faithfull, Laurie Anderson, Caetano Veloso, Marisa Monte, Allen Ginsberg, accompagnandolo nei suoi ultimi readings, e con John Zorn che lo elegge suo chitarrista preferito.
Con alcuni amici-colleghi dei Jazz Passengers dà vita al gruppo Los Cubanos Postizos, per una rilettura autoironica e bislacca del repertorio dei classici cubani. 
In solo ha registrato l'album Don't blame me e il fulgido Saints, lavoro di pura poesia tra virtuosismi low budget e "non luoghi" musicali (scarti, distorsioni, rumori).

Clicca sul player dell'emittente per ascoltare il concerto, questa sera a partire dalle ore 20,30.

Nessun commento:

Posta un commento