domenica 17 novembre 2013

Gli spartiti musicali animati di Davis, Coltrane e Parker

Il sito Open Culture ci segnala il canale You Tube di Dan Cohen con i suoi bellissimi spartiti musicali di pezzi di Miles Davis, Charlie Parker e John Coltrane, un modo divertente ed originale di ascoltare e "veder scorrere" alcuni dei grandi classici del jazz.


Kind of Blue di Miles Davis ha cambiato il jazz. E' cambiata la musica, punto. Così lo prendo molto sul serio. Ma quando vedo il spartiti animati del primo pezzo, "So What", non posso fare a meno di pensare ai fumetti dei Peanuts di Charles Schultz, e le composizioni di Vince Guaraldi. Senza offesa per Miles e per il suo swing di jazz modale, è divertente, è così divertente da ascoltare quanto è da guardare nei suoi arpeggi in salita e discesa. Nell'occasione però mancano le note della batteria di Jimmy Cobb.




Nello stesso canale abbiamo la musica animata di Charlie Parker. Parker lasciò il suo patrimonio musicale senza essere in grado di recuperare le royalties da composizioni come "Confirmation". Tuttavia, tutti sanno che è una melodia di Bird, e vederla animata è come vedere Parker ballare con un passo molto diverso rispetto al post-bop cool di Davis, pieno di complessi paragrafi melodici invece che di fraseggi accordali.



Ed infine, abbiamo l'enorme "Giant Steps" di John Coltrane, con le sue raffiche a fuoco rapido di note da un quarto, interrotte da disgressioni di mezze-note. L'iconica composizione del 1960 di Coltrane mostra quello che Ira Gitler chiamò in un pezzo su Downbeat "sheets of sound". Gitler disse l'immagine che aveva in testa era di "pezze di stoffa ondeggiante mentre venivano spiegate", ma si potrebbe benissimo pensare a fogli di pioggia, così multiforma e pesante è l'attacco melodico di Coltrane.

Nessun commento:

Posta un commento