mercoledì 2 ottobre 2013

Sasi Shalom - Moments of Eternity

Moments of Eternity è il titolo dell'eccellente 5° lavoro discografico del pianista e compositore Sasi Shalom, una coinvolgente collezione di sette pezzi che presenta una notevole formazione composta da Donny McCaslin al sassofono, Antonio Sanchez alla batteria e Desmond White al basso. 


Moments of Eternity, è pieno di riflessi sognanti, dal pezzo d'apertura Shari, scritta per la moglie di Shalom, alla title track, a My Sons My Soul, Shalom infonde l'importanza della sua vita familiare nel tessuto della musica. Originario di Israele, Shalom riesce persino a ottenere un po' di ebraico in uno dei suoi titoli di canzoni, Aba (mio padre).
Shalom è un compositore, produttore e performer prodigioso, che i cita pianisti Keith Jarrett e Bill Evans e la band Weather Report come sue ispirazioni di lungo corso. 
Ha girato il mondo come artista jazz indipendente e band-leader, pubblicando diversi album lungo il percorso (compreso "Long Time Coming" con Ravi Coltrane, Al Foster, Buster Williams e Torsten de Winkel). 
Ha anche prodotto una impressionante mole di lavoro per il cinema e per la televisione, realizzando progetti per Martin Scorsese, CBS, HBO, FOX, Nickelodeon e di più. 
Shalom si è laureato al celebre Berklee College of Music di Boston, e conta Sanchez e McCaslin tra i suoi ex compagni di classe.
Sasi apprezza la musica da tutto il mondo ed ha incorporato questa diversità nella sua scrittura e improvvisazione. Egli è presente in una scena musicale con alcuni dei più bravi giovani talenti pop, rock, folk e jazz della zona di New York.
"The smooth notes of Moments of Eternity take you to a place of tranquility. Each original song is a musical work of art. Shalom's talents are genuinely heard in each arrangement. You will love Moments of Eternity, named for a point in time that touches you for an eternity. A meaningful memory etched in your mind forever, as are these majestic arrangements."

Si può ascoltare in streaming questo splendido l'album, su Bandcamp.

Nessun commento:

Posta un commento