sabato 19 ottobre 2013

Marty Ehrlich - A Trumpet In The Morning

New World Records annuncia la pubblicazione di A Trumpet in the Morning, la nuova registrazione dal sassofonista / compositore Marty Ehrlich, e la prima documentazione interamente dedicata a composizioni per grandi ensemble del coraggioso artista di New York. 


A Trumpet in the Morning (dal nome di una poesia di Arthur Brown) è un tour-de-force musicale, che mette in mostra il meglio dei molti mestieri di Ehrlich, che hanno segnato il suo successo come strumentista, compositore e direttore d'orchestra per più di tre decenni. 
In questa occasione emergono le sue grandi invenzioni melodiche, accanto ad un orecchio acuto per il colore strumentale ed un approccio multi-genere e multi-disciplinare, oltre ad "una imperturbabile, tuttavia fondamentalmente positiva, insistenza nel connettere la sua musica alle realtà, sia storiche che contemporanee" , come scritto dallo scrittore Bob Blumenthal sulle note di copertina dell'album.
A Trumpet in the Morning è la prima registrazione di Ehrlich dedicata interamente alle sue grandi composizioni per large ensamble, dopo l'ambizioso The Long View del 2000. 
La maggior parte dei 24 musicisti coinvolti, tra cui JD Parran, Ron Horton, James Zollar, Howard Johnson, Ray Anderson, Jerome Harris, Uri Caine, Drew Gress, Eric McPherson, Matt Wilson, ha avuto varie storie con Ehrlich, il quale sottolinea che alcune scelte personali, come l'uso di due sezioni ritmiche, sono state fatte "per arruolare i loro approcci individuali nel dare alla registrazione una tavolozza ancora più ampia." 
Ehrlich dice anche che la registrazione realizza "una compulsione interiore, nel rivelare le relazioni tra i pezzi, la maggior parte deli quali furono scritti negli ultimi dieci anni e sono di forma lunga e multi-sezionale. Essi condividono un'intenzione, e sono davvero la mia musica".
"Questa è la registrazione più ambiziosa che ho fatto fino ad oggi come compositore. Queste composizioni, scritte in periodo di venti anni, godono delle meravigliose performance di questi musicisti di prima classe, con molti dei quali ho lavorato per 30 anni e più. Ogni pezzo approccia l'orchestra jazz in modi diversi. La musica di questo disco presenta la più ampia gamma delle mie passioni creative."

Nessun commento:

Posta un commento