sabato 12 ottobre 2013

La cantante Dudu Manhenga condannata a 18 mesi di carcere

La nota cantante dello Zimbabwe, Duduzile ‘Dudu’ Manhenga, è stata condannata a 18 mesi di carcere dopo essersi dichiarata colpevole di omicidio colposo e di guida senza sorveglianza con licenza da praticante.


Dudu aveva sperato in una multa, dopo essersi dichiarata colpevole per l'incidente stradale il 15 marzo 2010, in cui un ciclista venne ucciso.
Ma il magistrato di Harare l'ha condannata a 24 mesi di carcere, di cui sei mesi sospesi, a condizione che la cantante non commetta un reato simile nei prossimi cinque anni.
La giovane stella è stata anche multata di $ 300 o tre mesi di prigione per aver guidato senza supervisione.
La Manhenga aveva solo la patente di guida provvisoria, quando si schiantò con il motociclista Graham Martin Millward lungo Sherwood Drive, di Harare. Sembra che la Manhenga non abbia dato strada a Millward mentre girava a destra in una strada privata di un immobile residenziale, mentre era nella sua Toyota Spacio .
Millward ha subito lesioni orribili ed è morto al momento del ricovero in ospedale.

Dudu Manhenga è una giovanissima e dinamica (è nata a Makokoba il 6 gennaio 1981, città dove ancor oggi vive) cantante dello Zimbabwe, di etnia Ndebele. Da molti è indicata come colei che raccoglierà l'eredità di Miriam Makeba, la cantante sudafricana, chiamata da tutti Mama Afrika, deceduta in Italia nel 2008.
Quel che è certo che il suo sound, costituito da una sapiente miscela di musica tradizionale del suo paese, jazz contemporaneo, gospel, afro e soul sta affascinando, lentamente, il mondo intero.
E' sulla scena musicale fin dal 1997, quando aveva 16 anni, e ad Harare, dove si era trasferita con la famiglia, collaborava come cantante con molti artisti affermati del suo paese (come Oliver Mtukudzi, Steve Dyer e Louis Mhlange), soprattutto nel campo della musica jazz e del gospel. 
Nel 2001 ha formato il suo gruppo, assieme al marito (da cui avrà quattro figli), il batterista Blessing Muparutsa, i Color Blu, che l'accompagnano nelle sue turnè.
Nel 2003 incide con i Color Blu l'album di esordio "Out of the Blu", un opera jazz, fusion e afro che è stato subito ben accolto dal pubblico.
Nel luglio 2011 ha pubblicato il suo quarto album Ngangiwe anch'esso subito apprezzato dal pubblico.
(Fonte Sancara)

Nessun commento:

Posta un commento