lunedì 14 ottobre 2013

Fabio Zeppetella American Quartet - Handmade

Handmade è un'emozione che ci porta direttamente nell'anima dell'autore con 9 tracks (tranne la 8 del grande John Coltrane) tutte composte "a mano" da Fabio Zeppetella il cui nuovo progetto lo ritrova leader di un quartetto di jazzisti di livello internazionale: Aaron Goldberg al piano, Greg Hutchinson alla batteria e Matt Penman al basso.


L'originalità del suono che sprigiona dalle dita di Fabio Zeppetella in questo suo ultimo progetto sembra creato dall'artista e cesellato a sua immagine. 
Dotato di una tecnica ineccepibile e di grande sensibilità musicale, si avvale di un linguaggio unico e personale, frutto di uno studio sempre votato alla ricerca di uno stile che negli anni ha reso proprio. 
È arrivato all’elaborazione di un suono del tutto originale passando dalla tradizione e dalla musica di maestri come Charlie Cristian e Wes Montgomery all’evocazione del be-bop e dell’hard-bop degli anni sessanta. Nel suo fraseggio si scoprono gli aspetti dominanti di un linguaggio mai scontato, a volte virtuoso a volte dolce ma sempre essenziale. 
Le sue caratteristiche dominanti sono costituite dalla dolcezza e dalla forza insite nel modo originale di interpretare la musica, nel quale appare evidente la volontà di ricercare un legame virtuale con la poesia.
Il progetto è firmato Jando Music e Via Veneto Jazz , distribuzione UNIVERSAL.

2 commenti:

  1. Il miglior chitarrista italiano.... ah h ahaha haah insomma be''''''un poco molto ma molto esagerato ha ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  2. Rompo la tradizione di non rispondere a chi non si firma, solo per una domanda: ho letto e riletto l'articolo ma non ho trovato da nessuna parte "il miglior chitarrista italiano", mi dici dove l'hai letto?

    RispondiElimina