lunedì 28 ottobre 2013

Esce Black Radio 2 di Robert Glasper

Per gli amanti di Robert Glasper domani esce l'attesissimo nuovo album, Black Radio 2, sequel del precedente grandissimo successo, vincitore di Grammy.

   
Con il suo album del 2012 Black Radio, il Robert Glasper Experiment definì un nuovo paradigma per la musica creativa, andando oltre i confini radicati di genere, per creare una visione singolare che raccogliesse da tutte le estensioni della black music contemporanea e non solo. Black Radio ha attirato consensi unanimi della critica ed ha consentito a Glasper di raggiungere le più alte posizioni in classifica della sua carriera oltre che conquistare il Grammy Awards, nei quali è stato premiato come miglior album R & B.
Il R.G.E. alza la posta ora con l'uscita di Black Radio 2 (Blue Note), un altro lavoro che sfida i generi portando il modello di Black Radio ad altezze ancora maggiori. 
Il nucleo rimane quello degli Experiment, come una delle band più incredibilmente versatili mai esistite, con Robert Glasper alle tastiere, Derrick Hodge al basso, Marco Colenburg alla batteria, e Casey Benjamin su vocoder e sassofono. Le parti vocali saranno affidate ad una serie sbalorditiva di cantanti tra cui Common, Patrick Stump, Brandy, Jill Scott, Dwele, Marsha Ambrosius, Anthony Hamilton, Faith Evans, Norah Jones, Snoop Dogg, Lupe Fiasco, Luke James, Emeli Sandé, Lalah Hathaway e Malcolm-Jamal Warner.
I fans possono trovare notizie sul nuovo album, ascoltare e acquistare musica, guardare i video esclusivi, vedere le date del tour imminenti e di più nella App ufficiale del Robert Glasper Experiment, ora disponibile esclusivamente attraverso l'App Store.
Su Black Radio 2, l'accento è posto sul songwriting con 11 brani nuovi originali su 12, la traccia principale è "I Stand Alone" con il rapper Common e Patrick Stump dei Fall Out Boy, quindi la sensuale ode di Jill Scott su "Calls", la fantasiosa reinvenzione di "Somebody Else", con Emeli Sandé vincitore del BRIT Award. 
L'unica cover dell'album è una versione da brivido di "Jesus Children of America" di Stevie Wonder, con la vocalist Lalah Hathaway, che presenta anche uno struggente omaggio recitato dedicato alle 20 giovani vittime della sparatoria della Sandy Hook Elementary School del poeta Malcolm-Jamal Warner. 
L'album è stato prodotto da Glasper insieme ai produttori esecutivi Nicole Hegeman e Eli Lupo.
(Fonte Blue Note)

Ecco in anteprima, il video del primo singolo dell'album, Calls interpretato meravigliosamente da Jill Scott.

Nessun commento:

Posta un commento