giovedì 24 ottobre 2013

E' morto il batterista Ronald Shannon Jackson

Ronald Shannon Jackson, il batterista la cui furiosa fusione di free jazz, rock, funk e punk, ruppe le barriere musicali, è morto a Fort Worth, in Texas, dopo una lunga battaglia con la leucemia. Aveva 73 anni.

Foto tratta dal sito ufficiale

Jackson si è esibito con giganti del jazz come Charles Mingus, Betty Carter, Jackie McLean, Joe Henderson, Kenny Dorham, McCoy Tyner, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Ray Bryant, Stanley Turrentine, Albert Ayler, Cecil Taylor e Ornette Coleman per poi diventare lui stesso leader contribuendo a far nascere una nuova generazione.
Le formazioni di Jackson, The Decoding Society e Power Tools, furono il banco di prova per un lunghissimo elenco di giovani musicisti, tra cui i chitarristi Bill Frisell, James Ulmer " Blood", Vernon Reid e Jef Lee Johnson; i sassofonisti Byard Lancaster, Eric Person e James Carter; i violinisti Billy Bang e Ali Akbar; il bassista Melvin Gibbs e il trombonista Robin Eubanks.
Entrambi i gruppi cambiavano continuamente formazioni, ma indipendentemente da chi ci fosse sul palco, erano guidati dalla visione musicale di Jackson, dal suo drumming complesso e muscolare e dalla sua disponibilità ad esplorare nuove sonorità.
Come raccontava lui stesso, Jackson, che era nato nel 1940, è cresciuto con la musica tutta intorno a lui.
"Mia madre suonava il pianoforte e l'organo presso la Chiesa metodista di S. Andrea, e lavorava come insegnante. Mio padre possedeva l'unico negozio di dischi posseduto da neri ed era nel business dei jukebox", è scritto nella biografia sul suo sito web.
"Da una lato della mia famiglia c'è Curtis Ousley (che divenne famoso come King Curtis). Dall'altro c'è David "Fathead" Newman. Ho iniziato a suonare la batteria nella scuola elementare con il clarinettista John Carter, ed al liceo con Baxter, lo stesso maestro che ha insegnato ad Ornette Coleman, Curtis Ousley, Dewey Redman, John Carter, Julius Hemphill, Charles Moffett e James Jordan."
Dopo essersi trasferito a New York nel 1966, per studiare alla New York University con il sassofonista Rene McLean ed il bassista Abdul Maklik, iniziò a suonare nella band di Ornette Coleman alla fine degli anni '70, che lasciò nel 1979 per formare la prima iterazione di Decoding Society.
Nel corso dei successivi 30 anni, ha più volte reinventato le sue band, trovando fresche nuove voci, come quelle che aveva nutrito nei propri progetti.
Ha portato la sua musica in giro per il mondo, visitando più di 50 paesi, ed ha anche lavorato come apprezzato educatore.
(Fonte ABC News)

Nessun commento:

Posta un commento