martedì 8 ottobre 2013

David Chesky - Jazz in the New Harmonic

La Chesky Records ha recentemente pubblicato il nuovo album del pianista e compositore David Chesky dal titolo Jazz in the New Harmonic


Ispirato dalla convergenza improvvisatoria tra musica classica e jazz di Gunther Schuller, Jazz in the New Harmonic di David Chesky aggiunge una nuova prospettiva all'idea di Schuller di Third Stream. L'approccio stilistico di Chesky riesce ad esplorare le profondità di dissonanza e ritmo allo stesso modo.
Chesky per l'occasione ha riunito una super-band con alcuni dei più innovativi ed acclamati musicisti dei nostri giorni; Peter Washington al basso; Billy Drummond alla batteria; Javon Jackson al sax tenore e Jeremy Pelt alla tromba. La fusione subliminale degli strumenti riesce a fornire un coloritura soddisfacente dai toni dissonanti.
Construito in maniera sensibile, Jazz in the New Harmonic è pieno di idee stile e soddisfacentemente pieno di soul.
All About Jazz lo descrive come: "Pieno di idee provocatorie, intrise di espressioni ricche di soul e carico di spirito di anticipazione, Jazz in the New Harmonic è un presagio di cose a venire da questo compositore compiuto e provocatore sonoro", e lo ha citato come "un manifesto sorprendente che si occupa di dissonanza e di ritmo in condizioni di parità."
David Chesky ha composto tutte i pezzi su Jazz in the New Harmonic, che esplorano la propria personale interpretazione su come collegare i mondi del jazz e della musica classica. 
David ha detto della registrazione : "Volevo portare il linguaggio armonico della musica classica del 21° secolo e renderlo groove ... L'ideale per me è stato creare un concetto assolutamente nuovo di composizione in cui il jazz e classica sarebbero stati così mescolati, da non riuscire a separare le radici jazz dalle radici classiche ".

Nessun commento:

Posta un commento