giovedì 10 ottobre 2013

Al Di Meola “Plays Beatles and more” a Catanzaro

Sabato 12 ottobre al Teatro Politeama di Catanzaro, Al Di Meola con il suo nuovo spettacolo “Plays Beatles and more” sarà l’ospite di prestigio del Festival d’Autunno, kermesse diretta da Antonietta Santacroce.

Foto di PanARMENIAN_Photo
(Creative Commons)

L’italo-americano Al di Meola, indicato più volte dalla prestigiosa rivista Guitar Player come il migliore al mondo, è senza dubbio uno dei più conosciuti e apprezzati virtuosi chitarristi jazz al mondo. Una fama meritata sin dagli inizi della sua carriera solista e continuata con il raggiungimento di traguardi sempre più importanti.
Sin da giovane la sua principale fonte di ispirazione è stato Larry Coryell che inevitabilmente ne ha influenzato la tecnica. Nel 1974 è stato componente dei Return To Forever di Chick Corea, affermandosi come stella nascente della musica jazz.
Ma è nel 1980, a soli 25 anni, che raggiunge il vertice della popolarità. Il successo planetario dell’album “Friday night in San Francisco”, registrato con Paco De Lucia e John McLaughlin, ha confermato le sue eccellenti doti di esecutore e di compositore. Un attestato derivante da quell’album che ha venduto due milioni di copie in tutto il mondo e che è considerato una pietra miliare nel suo genere.
Durante la sua carriera ha registrato 21 album, ottenendo 3 dischi d’oro. Grazie alle collaborazioni con artisti come Luciano Pavarotti, Paul Simon, Santana, Steve Winwood, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Stomu Yamash’ta, Jaco Pastorius, Steve Vai, Frank Zappa e Jimmy Page, tra gli altri, può essere considerato uno dei musicisti più “trasversali” del panorama musicale contemporaneo.
Anche con il suo ultimo album “All your life”, dedicato alla musica dei Beatles, ha voluto mettersi alla prova, confrontandosi con sé stesso e con la sua musica. 
«Con questo progetto –  ha dichiarato Al Di Meola – sono tornato al punto di partenza. Ho iniziato la mia carriera amando i Beatles e non mi sono mai fermato, proprio come molti altri chitarristi della mia generazione. Nel mentre tutti noi abbiamo lavorato sulla nostra musica, il fusion, il jazz o cos’altro. Abbiamo voluto approfondire le nostre abilità. Ma quando torni alla musica dei Beatles, ti accorgi che tutto questo succede ancora! E non passa un singolo giorno che non siamo in qualche modo toccati dai Beatles. Perciò questo progetto è stato per me immensamente appagante. É il sogno di una vita che diventa realtà, per quanto tardi».
Ad accompagnare Al Di Meola ci saranno Peo Alfonsi, alla chitarra, Fausto Beccalossi, all’accordino, Peter Kaszas, alla batteria, Gergely Kuklis, al violino, Gábor Csonka, al violino, Gyula Benk?, alla viola, e András Sturcz, violoncello.
(Fonte NtaCalabria)

Nessun commento:

Posta un commento