martedì 10 settembre 2013

Sonny Rollins - Beyond the Notes

L'attesa è finalmente finita per il nuovo film di Dick Fontaine con il suo amico di lunga data, il grande Sonny Rollins. Sonny Rollins: Beyond the Notes, una produzione BeBop Productions/BBC Arena, è un viaggio di 78 minuti nella musica jazz costruito intorno al concerto per l'80 compleanno di Sonny al Beacon Theatre di New York.

(Fonte BBC)

Per questo già storico concerto, insieme ai collaboratori di lunga data, Bob Cranshaw e Sammy Figueroa, Sonny invitò diverse altre leggende del jazz, che avevano suonato con lui, in tempi diversi, per celebrare la sua musica e la sua vita: l'iconico batterista Roy Haynes, "il chitarrista preferito da tutti" Jim Hall, il più grande bassista contemporaneo, Christian McBride, e, suonando con Sonny per la prima volta in pubblico, un altro genio del jazz, lo straordinario Ornette Coleman.
"Essere presenti con una macchina fotografica in questo meraviglioso concerto, è stato un po' come essere trasportati sul Monte Olimpo, ma c'era qualcosa di ancora più straordinario che mi stava accadendo. Il primo film di jazz che ho fatto negli anni Sessanta fu con Ornette Coleman mentre il secondo fu con Sonny, e queste due leggende, parte del mio profondo passato, erano qui insieme su un palco per la prima volta. Parlate di déjà vu! Quello che volevo fare era incorporare 'citazioni' di quei vecchi film in quello nuovo, proprio come fanno i musicisti, rendendolo non solo un film sul jazz, ma un film di jazz!"
Tornando al 1967 come giovane regista, il fascino di Dick per il suono e lo spirito della musica di Sonny lo portò a cercare ed alla fine trovare il Saxophone Colossus che era scomparso dalla scena jazz per la seconda volta, questa volta non per suonare sul ponte di New York, ma nel profondo di un bosco lungo il fiume Hudson.
"Ho sempre voluto fare un altro film con Sonny, non solo perché ho avuto la fortuna di essere amico di un genio musicale, ma a causa del suo rifiuto assoluto di compromessi, o di rinunciare alla sua ricerca per collegare la sua arte alla sua vita. Tale sforzo va ben oltre le note. La mia domanda era: Come ha fatto a trovare la determinazione e l'immaginazione per farlo? Sonny da allora ha attraversato il fuoco, ma non ha mai rinunciato a questa ricerca, non ha mai perso questo impegno. Per capire, questa è sempre stata l'ispirazione che è servita per il mio lavoro!"
Dick e Sonny avevano parlato molte volte nel corso degli anni di fare un altro film, ma la vita sembrava sempre andare avanti fino a quando, nel 2009, Gugulethu okaMseleku diventò il produttore di Dick portando nuova energia e convinzione al progetto.
"Sono cresciuto in una famiglia che ascoltava jazz, ed ascoltava il grande Sonny Rollins. Così sono rimasto basito quando Dick Fontaine mi disse che aveva intenzione di fare un nuovo film con lui. Mio zio, Bheki Mseleku e mia madre, che erano entrambi grandi musicisti, sarebbero stati molto orgogliosi. Mi sento privilegiato per aver lavorato a questo progetto", dice Gugulethu.
Beyond the Notes è il primo film che Dick Fontaine dirige da 15 anni da quando si è concentrato nel guidare ed ispirare giovani documentaristi del National Film and Television School (UK), come lui stesso si è ispirato, soprattutto ai musicisti jazz, dopo aver fatto una decina di film sul jazz insieme ad altri suoi lavori.
"Fare film con la musica è la mia terapia. Vi è una connessione univoca tra la musica improvvisata ed il cinema improvvisato. Aiuta davvero, come si dice, lo mantiene reale! "
L'appassionato di jazz Anthony Wall della BBC Arena, che, in qualche modo miracolosamente nel clima attuale, ha commissionato la versione televisiva di Beyond the Notes, dice: "Arena è orgogliosa di aiutare i registi più interessanti a fare dei film sugli artisti più interessanti."
Sonny Rollins - Beyond the Notes sarà proiettato al prossimo Woodstock Film Festival il 2 ottobre 2013. Sia Sonny che il regista Dick Fontaine saranno presenti per una sessione di Q&A dopo il film.
(dal sito ufficiale di Sonny Rollins)

Nessun commento:

Posta un commento