venerdì 20 settembre 2013

Jack Kerouac recita su musica di Al Cohn e Zoot Sims (video)

Nella primavera del 1958 Jack Kerouac entrò in studio con i tenorsassofonisti Al Cohn e Zoot Sims per registrare il suo secondo album, un mix di jazz e poesia chiamato Blues and Haikus


L'haiku è una forma di poesia tradizionale giapponese con tre linee, non in rima, divise in cinque, sette e cinque sillabe. Ma Kerouac adottò un approccio più libero. 
Nel 1959, quando Blues and Haikus fu pubblicato, lo stesso Kerouac spiegò:
"L'haiku americano non è esattamente l'haiku giapponese. L'haiku giapponese è rigorosamente disciplinato da diciassette sillabe, ma dal momento che la struttura della lingua è diversa non credo che l'haiku americano dovrebbe preoccuparsi con le sillabe, perché il discorso americano è qualcosa di nuovo. . . tendente al pop.
Soprattutto, un Haiku deve essere molto semplice e privo di ogni inganno poetico e fare una piccola fotografia e tuttavia essere aereo e aggraziato come una Pastorella di Vivaldi."
Il numero di apertura di Blues and Haikus è un pezzo di 10 minuti intitolato "American Haikus." Esso presenta l'espressiva recitazione di Kerouac su una serie di poesie scandite dalle improvvisazioni al sassofono di Cohn e Sims. 
(Fonte Open Culture)

Ecco il video, con l'animazione dall'artista Peter Gullerud.

Nessun commento:

Posta un commento