venerdì 8 febbraio 2013

Quattro grandi concerti sui siti delle radio internazionali

Ancora un venerdì di grandi concerti sui siti delle radio internazionali, che ci offriranno una vasta gamma di musica diversa in grado di soddisfare qualunque ascoltatore.


Si comincerà alle ore 20, con l'attesissimo concerto, in diretta dal Duc des Lombards di Parigi, del grande pianista Cedar Walton in trio con David Williams al contrabbasso e Willie Jones III alla batteria.
Texano di Dallas, Cedar Walton ha ormai 79 anni ed un carisma raro; e’ l’espressione al piu’ alto livello possibile di una formula e di una concezione della musica che fa del bebop e delle sue evoluzioni successive il crocevia del jazz di ogni epoca. 
La sua educazione musicale artistica parla chiaro: a partire dal trasferimento a New York nel 1955, poco piu’ che ventenne, frequento’ i musicisti simbolo del bebop. Fu con il sestetto di J.J. Johnson, poi con il Jazztet di Art Farmer e Benny Golson per approdare infine nei Jazz Messengers di Art Blakey (con i quali sarebbe ritornato per un secondo capitolo nella prima meta’ degli anni Settanta). 
La sua attivita’ di freelance intanto era frenetica  ed il lavoro in sala di incisione, per Blue Note e Prestige, intensa. Nel 1975 usci’ il primo disco del suo gruppo Eastern Rebellion, una rivisitazione del bop in chiave moderna, in cui avrebbero militato, di seguito, sassofonisti come George Coleman e Bob Berg. 
Per tutta la sua lunga carriera pero’, Cedar Walton si e’ identificato nella formula del piano trio, che ha sempre praticato e con grandissima soddisfazione. Anche perche’ i suoi compagni di avventura sono stati per lo piu’ di altissima caratura, come i contrabbassisti Sam Jones, David e Buster Williams e, fra i batteristi, il grande, indimenticato, compianto Billy Higgins. 
Infine, non bisogna trascurare il fatto che Walton sia anche un notevolissimo compositore, come testimoniano temi che sono diventati con il tempo classici del jazz frequentemente riproposti: Bolivia, Mosaic, Ugetsu, Maestro.
Clicca qui per ascoltare questo concerto in diretta questa sera a partire dalle ore 20, offerto dalla TSF Jazz.

A seguire invece l'emittente tedesca Deutschlandfunk trasmetterà il concerto del chitarrista Nguyên Lê che presenterà il progetto Songs Of Freedom, registrato al Jazztage di Lipsia il 28 settembre 2012.
La formazione era composta da Nguyen Le alla chitarra; Himiko Paganotti, voce; Illya Amar al vibrafono; Linley Marthe al basso e voce; Chander Sardjoe alla batteria.
Nato a Parigi da genitori vietnamiti, Nguyên Lê ha dimostrato nel corso della sua carriera numerosi interessi stilistici, dal jazz mainstream a quello più contemporaneo, dal rock alle musiche etniche. 
Nel 1996, con il progetto “Tales from Viêt-Nam”, Lê si è conquistato una duratura affermazione sulla scena internazionale. 
Tra le sue innumerevoli collaborazioni, spiccano quelle con Johnny Griffin, Carla Bley, Gil Evans, Quincy Jones, Trilok Gurtu, Paolo Fresu, Randy Brecker, Toots Thielemans.
Clicca qui per ascoltare questo concerto questa sera a partire dalle ore 21,05.

Alle ore 22,05 invece la tedesca NordWestRadio trasmetterà il concerto del Jan Garbarek-Bobo Stenson Quartet registrato al Konzertmitschnitt di Brema il 9. aprile 1974.
Negli anni '70 il sassofonista norvegese Jan Garbarek, iniziò una collaborazione con il pianista svedese Bobo Stenson, con il quale registrò due album di grande successo: Witchi-Tai-To e Dansere con i quali il gruppo, che presentava anche il bassista Palle Danielsson e il batterista Jon Christensen, si affermò come una delle band più popolari d’Europa.
Clicca qui per ascoltare questo concerto questa sera a partire dalle ore 22,05.

Infine l'emittente tedesca BRKlassik trasmetterà il concerto del trio composto da Larry Goldings, Peter Bernstein e Bill Stewart, registrato lo scorso 13 gennaio 2013 al Jazzclub Unterfahrt di Monaco. 
Questo trio composto da Peter Bernstein, Larry Goldings e Bill Stewart, viene giustamente considerato uno dei migliori "organ trio" attualmente in circolazione, testato da anni di intensa collaborazione che ne ha naturalmente migliorato l'interplay. 
Il loro è un jazz pieno di swing e di funky, unito ad una notevole capacità esplorativa.
Clicca qui per ascoltare questo concerto questa sera a partire dalle ore 23,05.

Buon ascolto!

Nessun commento:

Posta un commento