giovedì 21 febbraio 2013

La stagione jazz della RSI

Due variazioni nel programma della seconda parte della rassegna "Tra jazz e nuove musiche" organizzata dalla Rete Due della Rsi.


Cancellato il concerto previsto domani allo Studio 2 Rsi a Lugano Besso per la recente scomparsa, a Philadelphia, del chitarrista Jef Lee Johnson che, con il suo trio, avrebbe dovuto essere protagonista della serata.
Inoltre, c'è una sostituzione l'ultimo concerto della serie: invece del gruppo Nels Cline Singers atteso il 7 maggio - la cui tournée è stata annullata - mercoledì 8 maggio sarà di scena l'intrigante progetto "Snakes & Ladders" della pianista e compositrice francese Sophia Domancich.
Quindi, dopo Chico Freeman a Chiasso, la seconda parte della rassegna avrà inizio lunedì 11 marzo, alle 20.30, allo Studio 2 Rsi di Lugano Besso con l'esibizione "Late Blue Trio" del trio dell'emergente pianista Giovanni Guidi: il leader, con Thomas Morgan al contrabbasso e Joao Lobo alla batteria, presenterà i brani dell'album "City Of Broken Dreams" (Ecm) registrato proprio all'Auditorio Rsi nel novembre 2011.
Gli altri concerti. Quattro in marzo. Lunedì 18 al teatro Cittadella di Lugano, di scena il Grupo di Hermeto Pascoal. Da confermare il guitar solo di Marc Ribot del 20 allo Studio Foce. 
Venerdì 22 al teatro Foce di Lugano "Ecm Session 4": nel primo set Nicholas Masson (sassofoni e clarinetti), Roberto Pianca (chitarra) e Emanuele Maniscalco (batteria) nella presentazione dell'album "Third Reel", nel secondo "Sketches Of The Mediterranean" dell'Evanescence guidato da Jon Hassell (tromba e tastiere). 
Mercoledì 27 al music club Jazz in Bess di Lugano John Hebert's "Sounds of Love" con Fred Hersch e Tim Berne in "The Music Of Charles Mingus".
Due in aprile: venerdì 12 al teatro San Materno di Ascona il Norma Winstone Trio, lunedì 22 al Jazz Cat Club di Ascona "Till Brönner meets Antonio Faraò Trio".
E mercoledì 8 maggio si torna a Lugano Besso per Sophia Domancich.

Nessun commento:

Posta un commento