domenica 10 febbraio 2013

Gli imperdibili: Donald Byrd - A New Perspective

A New Perspective è un album del 1963 dell'appena scomparso trombettista Donald Byrd pubblicato per l'etichetta Blue Note. I pezzi sono principalmente in stile hard bop, ma la registrazione presenta anche di un coro gospel.


Donald Byrd cercava sempre di allargare i confini del sound Blue Note e A New Perspective è un chiaro esempio. 
Negli anni settanta, Byrd avrebbe abbracciato il Jazz Funk ed il suo primo tentativo in quello stile, produsse l'album più venduto nel catalogo Blue Note fino a quel momento, Black Byrd
Tornando al gennaio del 1963, quando A New Perspective fu registrato, Donald Byrd era ancora un artista mainstream. La sua tromba ricca di soul accarezzava le note usando lo spazio più o meno allo stesso modo di Miles Davis, dando alla musica lo spazio per respirare. 
Un album di bellezza mozzafiato, A New Perspective presenta un abbinamento unico di un settetto jazz con un coro gospel di otto voci. 
Le armonizzazioni wordless del coro aggiungono una incredibile gravità alla musica, un peso che lascia una profonda impressione nella mente di chi ascolta. 
Benchè il gruppo presenti star del calibro di Herbie Hancock e Kenny Burrell, essi agiscono a sostegno del concetto generale e non dell'overplay, mentre gli assoli di Byrd forniscono un complemento perfetto per il coro, spesso citando le stesse melodie.
Su Elijah - un tributo a suo padre - l'assolo di Byrd è di una bellezza strabiliante. Gli arrangiamenti di Duke Pearson del settetto e del coro gospel è magistrale. La performance del coro enfatizza e sottolinea sia l'ensemble che il lavoro da solista.
Beast Of Burden è un blues lento, mentre Cristo Redentor di Pearson è ormai diventato un classico. Su The Black Disciple, Donald Byrd infonde un tema più africano, che si intreccia meravigliosamente con il sentimento pentecostale / spirituale del pezzo. 
Hank Mobley e Kenny Burrell forniscono un adeguato supporto solista a Byrd, ed il contributo di Herbie Hancock è semplicemente geniale. Hancock combina i ritmi Soul/Gospel con grandi assoli jazz. 
L'album presenta anche una copertina unica, nella quale Byrd viene fotografato accanto ad una spider della Jaguar da un angolazione particolare. Il fanale del lato del passeggero domina la copertina dell'album, e si presta a diverse allusioni. 
Byrd intende fare nuova luce sull'influenza del gospel sul jazz, e il termine "fare luce" è un tropo familiare nei testi gospel. Inoltre l'improbabile angolazione della fotografia (la nuova prospettiva) costringe il pubblico a guardare Byrd in un modo totalmente nuovo. 
Si tratta di uno sforzo memorabile e a suo modo innovativo, una pietra miliare nella carriera di Donald Byrd.
(articolo tratto da varie fonti in rete)

Ecco in streaming l'intero album:

A New Perspective by bruce spring on Grooveshark

Nessun commento:

Posta un commento