mercoledì 9 gennaio 2013

Sabir Mateen a Molfetta

Evento speciale con “Walnuts Assemblage”, una produzione unica ed originale con la quale Assud, il locale sorto a Molfetta (BA) da meno di due mesi, si presenta al pubblico anche in ambito Jazz, subito dopo le prime due rassegne musicali che lo hanno già caratterizzato come un interessante polo per la musica dal vivo di qualità. 


L'appuntamento di giovedì 24 gennaio alle ore 21.00 al Assud è con il polifiatista Sabir Mateen un esponente di spicco dell’avanguardia jazz di New York. 
Già con William Parker, Cecil Taylor ed altri grandi esponenti del free jazz internazionale, Sabir Mateen è oggi uno dei più apprezzati musicisti nell’ambito della musica “libera”. 
Sassofonista, flautista, clarinettista, Sabir suonerà in una sola serata cinque diversi strumenti, per un concerto che si annuncia affascinante e pieno di sorprese, grazie anche alle sue capacità camaleontiche che gli permettono di creare atmosfere magiche, senza mai dimenticare la melodia e l’armonia. 
Un musicista che ha un profondo rispetto della cultura afroamericana e del jazz e che guarda al futuro di questa musica facendo tesoro di ciò che alcuni grandi innovatori del passato hanno ben fissato e impresso nella storia di questa espressione musicale” (Jazzitalia). 
Nell’evento del prossimo giovedì 24 Gennaio, Sabir Mateen incontrerà altri due maestri della musica improvvisata come Gianni Lenoci e Giacomo Mongelli in una produzione originale intitolata Walnuts Assemblage
Ogni evento improvvisato di “Walnuts Assemblage” è speciale, unico ed irripetibile. Mateen, Lenoci e Mongelli possiedono un vocabolario veramente aperto che gli permette di raggiungere momenti di grande bellezza, spiritualità ed intensità musicale, fra future jazz, instant composition, minimalismo, cosmic music e sound painting. 
Siamo contenti di aprire Assud anche alla programmazione jazz e di iniziare proprio con questo concerto speciale, che mette insieme due nostri noti musicisti pugliesi, come Gianni Lenoci e Giacomo Mongelli, al maestro Sabir Mateen, che ha scelto la Puglia in questa sua visita in Italia. La valorizzazione delle energie positive e la sinergia delle creatività sono tra le prerogative del nostro progetto” – dice Francesco Grillo, art & communication director di Assud.

Nessun commento:

Posta un commento