giovedì 24 gennaio 2013

Nicole Herzog ad Ascona

La cantante afro-svizzera Nicole Herzog è certamente una delle novità più interessanti della scena jazz elvetica. Lunedì 28 gennaio alle 20.30, alla Sala del Gatto di Ascona, il Jazz Cat Club presenterà, in anteprima nazionale,  “Intimacy”, secondo album dell’artista registrato in collaborazione col noto pianista e compositore bernese Stewy Von Wattewyl: doveva essere solo una “demo”, ne è uscito invece un gioiellino di grazia ed eleganza, che rivela al pubblico il talento di una giovane artista dotata di una voce straordinariamente calda e vibrante. 


Diplomatasi in Relazioni internazionali a Ginevra e poi all’Uni di Basilea (con un Master in Studi Europei), Nicole Herzog ha sinora vissuto la musica come “un magnifico hobby”. 
Fattasi le ossa sin dall’adolescenza in vari gruppi pop, soul e R&B, la giovane si avvicina al jazz durante gli studi universitari. Fonda il suo primo gruppo assieme al batterista romando Dominik Deuber, con il quale, nel 2008, pubblica anche un CD. 
Decisivo è l’incontro con l’affermato pianista e direttore della Swiss Jazz School di Berna, Stewy von Wattenwyl. Siamo nel 2007. I due si ritrovano casualmente sul palco di un club di Zurigo, scoprendo di avere molte affinità, a cominciare dal piacere di esibirsi dal vivo nelle situazioni più intime. 
Col passare del tempo l’intesa fra i due cresce assieme al desiderio di registrare un CD. Cinque anni e molti concerti dopo la cosa si concretizza, nell’agosto 2012, in maniera fortuita: il batterista di Von Wattenwyl si ammala e una seduta di registrazione pianificata da tempo dal pianista col suo gruppo deve essere annullata. 
Ai due si presenta quindi l’opportunità di registrare finalmente assieme. Si pensa a una “demo”, nulla è preparato, ma il risultato finale è eccellente, un piccolo miracolo di eleganza e sensibilità, con dodici brani registrati in un giorno e mezzo che esaltano la vena intimistica di Herzog e Von Wattenwyl attraverso ispirate e delicate ballad, struggenti blues, incalzanti sequenze di swing e un tocco di sensualità brasileira.  L’album merita la pubblicazione!
Uscito in queste settimane e già accolto con favore dalla critica, “Intimacy” mette in luce la voce calda, vibrante e colorata di molto "soul feeling" della Herzog, magnificamente sostenuta dalle magie del piano di Von Wattenwyl (artista oramai navigato, con sette album all’attivo e collaborazioni con molti artisti svizzeri ed americani: Clark Terry, Art Farmer, Alvin Queen fra i tanti) e da un ispirato gruppo di musicisti, fra i migliori del nostro paese (Daniel Bohnenblust al sax, Christoph Utzinger al basso, Thobias Friedli alla batteria), che ad Ascona sarà rafforzato anche dalla presenza del chitarrista Nick Perrin.
Insomma, un concerto da non perdere quello del Jazz Cat, per una serata all’insegna del jazz vocale, con blues, soul, swing, latino e incursioni nel funk e nella canzone francese.

Nessun commento:

Posta un commento