mercoledì 2 gennaio 2013

Mi piace il jazz "Reader's polls"

Con l'inizio del nuovo anno, ho deciso di proporre una serie di sondaggi mensili nei quali voi dovrete scegliere il vostro artista preferito per strumento.
Saranno identificate undici diverse categorie mensili, quindi nel mese di dicembre del prossimo anno verrà proposto un particolare sondaggio con i vincitori mensili per nominare l'artista dell'anno per i lettori di "Mi piace il jazz".
Lo svolgimento del sondaggio è molto semplice, ogni mese identificherò una decina di artisti, divisi solitamente per strumento, che sottoporrò alla vostra attenzione.
La scelta dei "candidati" sarà naturalmente soggettiva, ma cercherò di non farmi condizionare dai miei gusti e di proporre i nomi più importanti per ogni categoria, anche se certamente ci saranno delle mancanze e delle dimenticanze, di cui spero mi perdonerete.
Il sondaggio riguarda esclusivamente il jazz contemporaneo, quindi coinvolgerà solo musicisti attualmente viventi.
Spero che voterete in maniera numerosa, in modo da dare a questi sondaggi una maggiore valenza statistica possibile.
Per questo mese il sondaggio riguarderà i chitarristi, tra i quali ho selezionato una lista di nomi che mi sembra molto autorevole e che certamente non rispecchia propriamente quelli che sono i miei gusti.
Ad ogni modo, per quello che può valere, ogni mese farò il mio "endorsement" a favore di uno degli artisti presenti in lista.
Per questo mese, benchè tra i candidati il mio preferito sia sicuramente Jim Hall, darò il mio voto a Peter Bernstein, un musicista incendiario, che forse è quello che più si avvicina alla tradizione dei grandi chitarristi del passato.  

Non mi resta che chiudere con un vecchio slogan del passato: Votate, votate votate...

7 commenti:

  1. Ma è difficilissimo dire "il migliore", no?

    RispondiElimina
  2. manca marc ribot, no? fabio

    RispondiElimina
  3. Rispondo ad entrambi:
    1) Nel post non parlo mai di migliore, perchè è una questione molto soggettiva. E' chiaro che il titolo è traslato dai sondaggi che di solito si fanno nelle testate "serie" (best guitarist)
    2) Marc Ribot non è una dimenticanza, ho deciso di escluderlo all'ultima selezione, purtroppo c'è un numero spropositato di grandi chitarristi e mi è toccato fare delle scelte anche dolorose di artisti che personalmente avrei inserito (Lionel Loueke o Russell Malone ad esempio).

    RispondiElimina
  4. vedo che non c'è bisogno di motivare il voto, ma lo faccio.
    avrei votato per Jim Hall perchè è l'ultimo grande storico ma ultimamente mi ha stancato la sua sonorità.
    ho votato Scofield che degli altri mi sembra il più solido.

    RispondiElimina
  5. Si tratta di un gioco ovviamente, ma ecco che allora al posto degli stantii (ovvio, a mio giudizio) Mike Stern, Stanley Jordan o Robben Ford io avrei indicato almeno Mary Halvorson, sicuramente la più giovane di tutti e musicalmente la più stimolante (non necessariamente la migliore)

    RispondiElimina
  6. ma non è che la scadenza mensile sia un po' troppo lunga?

    RispondiElimina
  7. Non penso, anche perchè finora la partecipazione al sondaggio è stata piuttosto modesta ed invece mi aspettavo che ci fossero dei numeri più ampi per dare una maggiore valenza statistica al sondaggio.
    Se i numeri restano così modesti, evidentemente il formato non piace e quindi non credo che ci sarà un seguito.
    Vedremo alla fine del mese.

    RispondiElimina