mercoledì 9 gennaio 2013

Basie and the Blues - Jazz at Lincoln Center Orchestra (audio)

L'11 febbraio del 2010, alla Frederick P. Rose Hall di New York, Jazz at Lincoln Center Orchestra con Wynton Marsalis presentarono un concerto dedicato alla musica di Count Basie con ospiti speciali il pianista Cyrus Chestnut ed il vocalist Gregory Porter.


Count Basie è, per i cultori del jazz, l’uomo che venne al Nord da Kansas City a portare un po’ di fuoco nel mondo delle orchestre swing nella seconda metà degli ani trenta”.
La Count Basie Orchestra, a metà degli anni ’30, divenne la più celebre espressione dello swing che si fosse mai conosciuta sino ad allora e per gli anni a venire.
Erano i tempi in cui la Count Basie Orchestra competeva con la Duke Ellington Orchestra per lo scettro della migliore orchestra swing d’America. In quegli anni Basie arrangiò e registrò alcuni suoi capolavori: “Shiny Stockings”, “Corner Poket” e “April In Paris”.
Negli anni d’oro la Count Basie Orchestra poteva contare su sassofonisti come Lester Young, Herschel Evans, sulle trombe di Edison e Buck Clayton e sui tromboni di Beny Morton e Dicky Well, senza dimenticare la batteria di Jo Jones, caposcuola per tutti i primi drumer be-bop.
Inoltre Count Basie quando iniziò a guidare la sua orchestra, mostrò al mondo un modo tutto nuovo di suonare il blues.
Jazz at Lincoln Center Orchestra con Wynton Marsalis, con special guest il pianista Cyrus Chestnut, cerca di riportare in vita la grande musica di Basie, attraverso l'ingegnosità di arrangiatori come Sy Oliver, Don Redman e Neal Hefti.
Per l'occasione la voce stellare di Gregory Porter interpreta la grande eredità di Basie di cantanti blues come Jimmy Rushing e Joe Williams.

Clicca qui per ascoltare un estratto del concerto, tratto dalla trasmissione radiofonica Jazz at the Lincoln Center..

Nessun commento:

Posta un commento