venerdì 21 dicembre 2012

Masterclass con Greg Hutchinson

Venerdi 21 dicembre alle ore 17,00, presso il Centro di Formazione e Produzione Artistica "L'Ottava", masterclass con Greg Hutchinson, uno dei più apprezzati batteristi jazz del momento, aperta a strumentisti e cantanti.


Ritmo e interplay. Le capacità di Greg Hutchinson si rivelano soprattutto nell’insegnamento di questi argomenti grazie alla sua particolare attitudine all’ascolto e al “desiderio di suonare in gruppo più che battere sui tamburi”. 
La concezione della batteria come uno strumento melodico, al pari di un sax, un piano o una voce, unita a un groove inimitabile rende il suo modo di suonare assolutamente unico.
Durante le 3 ore di lezione saranno affrontati i seguenti temi:
- Suonare in una sezione ritmica
- Come praticare
- Melodie di apprendimento
- Il successo nel business della musica.

Fin dal suo debutto professionale come turnista teen ager per il trombettista Red Rodney, Greg Hutchinson è stato un’eloquente testimonianza di come i giovani debbano dire la loro. 
Ancora oggi esprime la freschezza dell'invenzione che è stata una sua evidente caratteristica fin dall'inizio, equilibrata però con la maturità acquisita grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Betty Carter e Joe Henderson.
Nato nel giugno 1970 a Brooklyn, New York, Hutchinson fin da piccolo è stato ispirato musicalmente da entrambi i genitori. Ascoltando artisti che spaziano dal jazz, al soul al funk, Hutchinson ha sviluppato la sua concezione musicale iniziale. 
"Tra le mie influenze principali c'è 'Philly' Joe Jones," ammette, "perché ha incorporato tutti gli elementi della sua vita nella sua musica. Era molto, molto elegante.” 
Un'altra sua fonte d’ispirazione è Charlie Parker. Che la batteria canti, questo è il desiderio e l’obiettivo di Greg Hutchinson, così come cantava la tromba di Charlie Parker.
Nella sua carriera Hutchinson ha suonato tra gli altri con Aaron Goldberg Trio, Joe Henderson, Dianne Reeves, Betty Carter, Christian McBride, Ray Brown, Joshua Redman, Eric Reed, Antonio Hart, Benny Green, Ray Brown Trio, Peter Bernstein, Nicholas Payton, Roy Hargrove, Rodney Whitacker.

1 commento: