giovedì 27 dicembre 2012

Fly : Newport Jazz Festival 2010 (audio)

Il sensazionale trio Fly, composto da Mark Turner ai sassofoni, Larry Grenadier al basso e Jeff Ballard alla batteria fu ospite del Newport Jazz Festival il 7 agosto del 2010.


Fly è costituito da tre dei più validi e avanzati giovani jazzisti della scena mondiale, in una sintesi riuscita e pienamente compiuta tra totale conoscenza del linguaggi improvvisativi, tecnica sopraffina, interazione perfetta tra le rispettive intenzioni musicali di ogni musicista e l’esito espressivo del gruppo nella sua interezza, che risulta caratterizzato da intensità, carisma e rigore inusuali.
Il sassofonista Mark Turner, in possesso di uno dei fraseggi più ricchi e articolati che sia possibile oggi ascoltare, enunciato attraverso una voce strumentale meravigliosa in cui risuonano molti echi della grande tradizione del tenore, è riuscito in breve tempo a creare un proprio stile personale, Larry Grenadier è uno dei contrabbassisti più apprezzati e richiesti e Jeff Ballard uno tra i batteristi più dinamici e creativi saliti alla ribalta negli ultimi anni. 
Il trio si propone come una ideale sintesi tra conoscenza del linguaggio dell' improvvisazione, tecnica e interazione tra le rispettive concezioni musicali. 
Le origini di Fly risalgono agli anni dell' adolescenza trascorsi in California da Grenadier e Ballard, i due musicisti studiavano musicae suonavano prima di trasferirsi a New York. Lì incontrarono Turner e iniziò una lunga frequentazione. 
Per l'occasione il trio presenta dal vivo, fra l' altro, il materiale contenuto in Sky & Country secondo cd pubblicato con la ECM.
Fly sta progressivamente mettendo insieme svariati elementi musicali, tradizioni, storie e misteri,” afferma Turner. “La molteplicità viene presentata in una maniera priva di pretenziosità. In altre parole stiamo lavorando verso il dire qualcosa senza dirlo apertamente, cercando di esprimere la complessità attraverso la semplicità. Parlando su un piano musicale, creiamo dei brani che possono essere ascoltati a vari livelli e da svariati punti di osservazione”.
A dieci anni dai suoi esordi Fly è uno dei progetti musicali più intensamente creativi e rigorosi della scena jazzistica mondiale, capace di dare vita a esiti di valore assoluto continuando a distinguersi per integrità e profondità dalla classe cristallina.

Nessun commento:

Posta un commento