giovedì 8 novembre 2012

Wayne Shorter Quartet a Brescia

Sabato 10 novembre ore 21,00, presso il cinema Nuovo Eden di Brescia, concerto del leggendario quartetto di Wayne Shorter nell'ambito della rassegna Jazz In Eden. Come di consueto il sassofonista sarà accompagnato da Danilo Perez, John Patitucci e Brian Blade.


Strumentista eccelso, fra i più grandi compositori nella storia della musica jazz, Wayne Shorter rappresenta una leggenda del jazz. I suoi lavori, in continua evoluzione, sono strettamente connessi con la storia della musica moderna. La sua musica trascende ogni genere, mantenendo vivo l’ardore dell’improvvisazione e la sorpresa del jazz.
Inizia a suonare il sassofono verso i 16 anni. Nel 1952 si iscrive alla New York University dove studia per quattro anni.
Dal 1956 al 1958 presta servizio sotto le armi. Durante il servizio militare suona talvolta con Horace Silver. Dopo il congedo entra nell'orchestra di Nat Phipps e poi, nell'estate del 1956, in quella di Maynard Ferguson. Qui incontra per la prima volta Joe Zawinul.
Nel 1959 entra a far parte dell’orchestra di Art Blakey, i Jazz Messengers, in sostituzione di Hank Mobley che aveva abbandonato il gruppo nel corso di una tournée internazionale. Nell’orchestra Shorter inizia presto a distinguersi per le sue capacità di arrangiatore e compositore arrivando a svolgere anche la funzione di direttore musicale.
Nel 1964 entra nel quintetto di Miles Davis dove rimarrà per circa sei anni. In questo periodo si avvicina al sassofono soprano e collaborando con Davis inizia ad interessarsi all'apertura del jazz verso altri generi musicali.
Nel 1971, assieme a Joe Zawinul ed al bassista cecoslovacco Miroslav Vitous, fonda i Weather Report.
Negli anni ottanta inizia ad incidere e collaborare in campo internazionale con musicisti che non provengono dagli ambienti del jazz come Joni Mitchell, Pino Daniele, Carlos Santana e il gruppo Steely Dan.
Nel 1986 i Weather Report si sciolgono e Shorter, pur riducendo la frequenza dei suoi concerti, intraprende la carriera di solista che continua ancora oggi.
Nel corso della sua carriera Wayne Shorter ha raccolto un numero incredibile di riconoscimenti artistici: tra i tanti, ricordiamo i 6 Grammy Awards e altre 13 nomination e nel 1997 il prestigioso Jazz Master Award.
Il Wayne Shorter Quartet è una delle formazioni che segnano la storia del jazz contemporaneo e ascoltarlo è una delle più intense esperienze che si possano sperimentare oggi dal vivo.
Il Wayne Shorter Quartet, composto da musicisti di eccezionale caratura, è da poco stato insignito del JAZZIT AWARDS 2011 come miglior gruppo straniero e Wayne Shorter come miglior sax tenore.
Il gruppo comprende in maniera più o meno stabile il batterista Brian Blade, John Patitucci al contrabbasso e Danilo Perez al pianoforte.

1 commento:

  1. Sabato 10 novembre - ore 21 (TEATRO GRANDE)

    un evento della Fondazione Teatro Grande in collaborazione con Jazz in Eden

    WAYNE SHORTER QUARTET

    Fiorenzo

    RispondiElimina