martedì 20 novembre 2012

Scott Hamilton in diretta su TSF Jazz

Grande appuntamento con il jazz classico; questa sera l'emittente TSF Jazz trasmetterà in diretta dal Caveau de la Huchette di Parigi, il concerto del quintetto del magnifico Scott Hamilton. Il sassofonista sarà accompagnato per l'occasione da Dany Doriz (vibrafono), Philippe Duchemin (piano), Patricia Lebeugle (contrabbasso) e Didier Dorise (batteria)


Il 70enne Scott Hamilton è un protagonista assoluto della vita dei club jazzistici, interprete di una musica straordinariamente elegante, basata su un impeccabile fraseggio ed un sound affascinante, quello che giá negli anni settanta, quando la diffusa tendenza era quella di sondare alternative sonore particolarmente aggressive, lo impose per la dolcezza del suo sassofono e l’immaginazione creativa. 
Scott Hamilton, da molti anni calca i migliori palcoscenici in tutto il mondo, come leader del suo quartetto oppure a fianco di altri mostri sacri del jazz. Il suo stile include il lirismo di Ben Webster e la passionalità di John Coltrane.
Non a caso Dave Gelly, sax tenore suo amico, diceva che “un assolo di Scott è come ascoltare un grande oratore: prima viene la voce, l’inimitabile suono del suo sax tenore, poi lo stile informale, e infine la grande fluidità del linguaggio del jazz”.
Nato a Providence, Rhode Island, nel 1954, iniziò la sua carriera quando lo stile di Illinois Jacquet e di Eddie Lockjaw Davis era passato di moda e al di fuori dalle aspettative del pubblico. Il bellissimo sound di Scott e il suo impeccabile fraseggio erano rari tra i giovani jazzmen.
Così quando firmò un contratto e cominciò ad incidere albums per la Concord Records, fu oggetto di autentica sorpresa ed eccitazione tra i devoti di questo stile e nell’intero panorama musicale.
Il suo primo lavoro per la Concord, Scott Hamilton is A Good Wind Who Is Blowing risale al 1977 e prende il suo titolo da una lusinghiera recensione di Leonard Feather. 
Ma non si tratta che della prima di una memorabile serie di circa trenta albums. Scott si mette in evidenza suonando in una varietà di contesti, dal piccolo gruppo all’orchestra d’archi, in collaborazione con musicisti quali Ruby Braff e Dave McKenna. La sua costante è l’immaginazione creativa e il bellissimo e dolcissimo suono del suo saxofono.
Pur entrando in contatto ed assimilando la lezione di John Coltrane, Scott continua a suonare la sua musica prediletta che per prima lo ha introdotto al jazz, le grandi ballads ed il blues, suonati con il cuore. 
Come un consumato interprete di standards, il caldo tenore di Scott Hamilton, unito al suo impeccabile senso dello swing, creano una atmosfera unica in ogni brano interpretato.
Scott Hamilton ha recentemente pubblicato l'album "Round Midnight" in compagnia di una altro straordinario sassofonista classico: Harry Allen.

Clicca qui per ascoltare questo concerto, in diretta questa sera a partire dalle ore 21,30.

Nessun commento:

Posta un commento