lunedì 26 novembre 2012

Le date italiane di Carmen Lundy

La splendida voce di Carmen Lundy accompagnata dal suo quartetto, con il fantastico pianista Anthony Wonsey al piano, Daryll Hall al contrabbasso e Jamison Ross alla batteria sarà prossimamente in Italia per una serie di concerti.


Carmen Lundy inizia la sua carriera, come cantante e compositrice jazz, quando ancora c’erano pochi giovani aspiranti compositori jazz all’orizzonte. Trent’anni dopo la Lundy è conosciuta in tutto il mondo per le sue doti vocali e le sue innovazioni jazzistiche. 
Carmen ha registrato dodici dischi come leader, esibendosi con tanti grandi musicisti come suo fratello e bassista Curtis Lundy, Ray Barretto, Kenny Barron, Bruce Hornsby, Mulgrew Miller, Terri Lyne Carrington, Kip Hanrahan, Courtney Pine, Roy Hargrove, Jimmy Cobb, Ron Carter, Marian McPartland, Regina Carter, Steve Turre, Geri Allen, Robert Glasper , Kenny Kirkland e molti altri.
Nel 1983 uno stimato critico Gary Giddings scrisse di lei: “il canto jazz ha smesso sdi rinnovarsi dal circa 20 anni e non è difficile verificarlo. E’ per questo che con un po’ di trepidazione voglio richiamare la vostra attenzione su un giovane autentica cantante jazz di nome Carmen Lundy, lei ha tutto”.
Armata di un fedele seguito di fans e di una critica prestigiosa, l’irriducibile Carmen Lundy continua a regalare emozioni in tutto il mondo.
Il lavoro di Carmen Lundy come cantante e compositrice è stato acclamato dalla critica del New York Times, The Village Voice, The Los Angeles Times, The Washington Post, oltra a numerose pubbicazioni straniere.
Come compositrice Lundy vanta un catalogo di oltre 60 brani pubblicati, una delle pochissime cantanti jazz nella storia a raggiungere tale traguardo. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo Songbook.
Lundy è anche una dotata attrice di teatro. Si è esibita, nel ruolo di Billie Holiday nel musical “They were all Gardenias” di Lawrence Holder e in altri show di Broadway.
Carmen è, inoltre, una pittrice di tele ad olio e i suoi lavori sono stati esposti nella Jazz Gallery di New York e nella Jazz Bakery di Los Angeles e al Teatro Madrid di Los Angeles.
Anthony Wonsey è un pianista ascoltato spesso in quartetti, quintetti o dietro cantanti, citiamo alla rinfusa Roy Hargrove, Antonio Hart, Kenny Garrett, Nicholas Payton, Eric Alexander, Nnenna Freelon, Carmen Lundy.
Il suo stile è rivolto alla tradizione bop e moderna con profonde venature soul e blues, tanto da risultare un degno continuatore dell'opera di Wynton Kelly o Red Garland, ma anche di Bobby Timmons e Junior Mance.
Un musicista quindi dal forte impatto timbrico e ritmico, piegato però a più profonde soluzione armoniche derivate da una tecnica notevolissima e da studi completi alla Berklee School of Music di Boston, dove si è laureato nel 1994.

Ecco le date italiane di Carmen Lundy:
29/11/2012 -  Blue Note, Milano
30/11/2012 -  Alexander Platz, Roma
01/12/2012 -  Alexander Platz, Roma
02/12/2012 -  Moody Jazz Cafè, Foggia
06/12/2012 -  Break Live, Ascoli

Nessun commento:

Posta un commento