mercoledì 21 novembre 2012

Four Friends in Bari

Guido Di Leone (chitarre), Fabrizio Bosso (tromba), Giuseppe Bassi (contrabbasso) e Mimmo Campanale (batteria) hanno pubblicato il disco Four Friends in Bari, realizzato in occasione della serata di beneficienza Jazz for Amnesty 2012, svoltasi al Teatro Petruzzelli di Bari.


Quattro amici che si ritrovano, un quartetto di prestigiosi musicisti: Fabrizio Bosso (tromba) Guido Di Leone (chitarre), Giuseppe Bassi (contrabbasso), Mimmo Campanale (batteria). Il loro recente progetto "Four Friends in Bari" è un album a metà strada tra contaminazione e tradizione, osmosi inevitabile quando forti personalità del jazz dalle disparate esperienze danno vita ad un caleidoscopico percorso sonoro. 
Il concept sotteso sin dal titolo dell’album è l’ideale puro del "fare jazz": incontrarsi tra amici e suonare come in una jam session, arrangiando ciascuno secondo le proprie inclinazioni, mettendo in comune le idee, il modus operandi e le emozioni. 
Mai come in questo disco ogni musicista è realmente consapevole del proprio strumento, attraverso il quale è abile comunicatore. 
Swing, sperimentazione, maestria e lirismo sono solo quattro degli ingredienti di un complesso menu musicale che si reinventa in ognuna delle undici tracce.
A classicissimi standards reinterpretati con classe e carattere (George Gershwin, Hoagy Carmichael, Bruno Martino fra gli altri) si affiancano interessanti composizioni originali di Bosso, Di Leone e Bassi. 
Un sound dinamico e creativo che si trasforma grazie alla notevole capacità di interplay tra Giuseppe Bassi e Mimmo Campanale, in un continuum moderno e contrappuntistico, aperto ad un work in progress spesso poliritmico. 
Guido Di Leone dal pregevole fraseggio e abilissimo nel comping e Fabrizio Bosso sempre innovativo, sperimentatore e virtuoso; uno dei migliori trombettisti in circolazione. 
Un solco indelebile per tutti gli appassionati, una produzione Fo(u)r orgoglio della scuderia italiana del jazz, perfetto fil rouge tra passato e presente.

Nessun commento:

Posta un commento