mercoledì 3 ottobre 2012

Italian Jazz Days arriva a New York

Quaranta musicisti coinvolti per nove giorni di jazz italiano. Dal primo al 9 ottobre torna a New York l'Italian Jazz Days, una quarta edizione che si terrà nei grandi circuiti del jazz cittadino, dal raffinato Dizzy's Club Coca-Cola all'intimo Bar on Fifth all'interno dell'elegante boutique-Hotel Setai, dalla storica pizzeria Arturo's nel cuore del West Village ai moderni Brio Flatiron (920 Broadway), Le Pescadeux (Soho) e Robert (all'interno del Mad Museum).


Prodotto da TwinsMusic, il Festival porta per la prima volta in città una Big Band di musicisti americani ed italoamericani che suoneranno partiture originali ed inedite del Maestro Antonio Ciacca, anche direttore artistico del festival.
Trombe, tromboni, sassofoni, ben dodici saranno i fiati sul palcoscenico che si affaccia su Columbus Circle, per due serate da non dimenticare (8 e 9 ottobre). 
Alla guida ci sarà Antonio Ciacca, pianista e compositore, per quattro anni direttore della programmazione del Jazz at Lincoln Center. 
E' dal 2009 che Ciacca sta preparando questo grande evento, scrivendo e registrando brani appositamente creati per Big Band e ispirati ai sui idoli: Duke Ellington e Benny Golson.
Per l'Italian Jazz Days, arriveranno dal Belpaese i chitarristi Lucio Ferrara e Luca Nostro, il sassofonista Attilio Troiano, il crooner Walter Ricci, il contrabbassista Giuseppe Venezia, il batterista Elio Coppola e il trombettista Nicola Tariello. 
Sono famosi a livello mondiale i musicisti americani, ma con sangue italiano. Randy Napoleon (chitarra) per tre anni è stato in tournée con la star internazionale Michael Bublé con cui ha registrato un album candidato ai premi GRAMMY®, gli Oscar della musica. 
Joseph Lepore (contrabbasso), Pete Malinverni (piano), John Di Martino (piano) e Mike LeDonne (piano) sono icone nella scena jazz cittadina. 
Sul palcoscenico anche Simona Premazzi e Luca Santaniello, pianista e batterista che per coltivare la passione per il jazz da anni hanno scelto New York come la loro nuova casa.
In occasione dell'Italian Jazz Days, il ristorante Brio Flatiron (920 Broadway @ 21st Street), lancerà le sue serate jazz che si svolgeranno ogni domenica dalle 8:00 alle 11:00 di sera. Gestito da Damien Scoditti, Brio Flatiron intende diventare un punto di riferimento nella scena musicale cittadina.

Nessun commento:

Posta un commento