sabato 20 ottobre 2012

E' scomparso il grande sassofonista David S. Ware

Come mi ha segnalato Fiorenzo (che ringrazio) in un commento, lo scorso 18 ottobre è deceduto il grande sassofonista David S. Ware.


"Il suo corpo fisico è mancato, ma il suo spirito era completamente pronto a muoversi in avanti," si legge in una dichiarazione sul sul sito web.
Nato nel 1949 a Plainfield, nel New Jersey, Ware prese a suonare il sassofono alla scuola superiore ed iniziò la sua carriera musicale seriamente dopo aver fatto amicizia con Sonny Rollins alla metà degli anni 1960, facendo pratica on-and-off con Rollins nel corso degli anni '70. 
Alla fine degli anni '60, Ware frequentò la scuola di musica a Boston e costituì la band Apogee con il batterista Marc Edwards ed il pianista Gene Ashton.
Dopo essersi trasferito a New York nei primi anni '70, Ware aderì al Cecil Taylor Unit con Edwards, il trombettista Raphe Malik, e il sassofonista Jimmy Lyons. 
Inoltre si unì ai Maoño, un gruppo guidato dal batterista Andrew Cyrille, ed avviò una sua band, registrando album e andando in tour con tutti e tre i gruppi negli anni '80. 
Nel 1989, costituì il David S. Ware Quartet con il pianista Matthew Shipp, Edwards, e il bassista William Parker.
Il quartetto suonò e registrò in varie incarnazioni fino al 2007, quando fu pubblicata la loro ultima registrazione, Renunciation. A seguito Ware avviò un altro gruppo che comprendeva il chitarrista Joe Morris, con cui pubblicò un disco, Shakti, nel 2009.
A Ware fu diagnosticata un'insufficienza renale nel 1999 e fu sottoposto a dialisi per 10 anni. Due anni fa, Ware ricevette un trapianto di rene dopo che fu messo un appello pubblico per un donatore.

Nessun commento:

Posta un commento