lunedì 1 ottobre 2012

E' morto il grande trombonista Eddie Bert

Il grande trombonista jazz Eddie Bert, il cui virtuosismo e versatilità gli consentì di essere a suo agio in una vasta gamma di contesti musicali, dallo swing contagioso di Benny Goodman alla sperimentazione selvaggia di Charles Mingus, è morto giovedi scorso nella sua casa di Danbury, Connecticut all'età di 90 anni.


Bert fece parte delle orchestre di diversi successi di Broadway degli anni '60, '70 e '80, come Bye Bye Birdie, How to Succeed in Business Without Really Trying, Ain’t Misbehavin’, inoltre ha suonato in innumerevoli spot pubblicitari radiofonici e televisivi e fu componente della band che partecipava allo show televisivo di Dick Cavett dal 1968 al 1972.
Ma prima di tutto era un jazzista, e i suoi colleghi del mondo del jazz lo riconoscono come uno dei maestri del suo strumento. Come ha sempre fatto la critica.
In una recensione del 1989 di una performance di un quintetto condotto da Bert, il The New York Times elogiò i suoi assoli come "immancabilmente lucidi, melodie completamente formate, fondate sul blues e passeggiando con una tranquilla spavalderia." 
Se le sue recensioni furono quasi sempre positive, esse furono anche infrequenti. Benchè Bert registrò più di una dozzina di album come leader, divenne meglio conosciuto come un musicista di squadra affidabile ed adattabile.
L'elenco delle bands di cui ha dato un importante contributo è ampia. Ha lavorato con le big band di Stan Kenton, Woody Herman e molti altri, e con cantanti tra cui Lena Horne e Bobby Short.
E' stato membro della orchestra guidata dal pianista e compositore Thelonious Monk nel leggendario concerto al Town Hall di New York nel 1959 - dove per la prima volta le notoriamente difficili composizioni di Monk furono arrangiate per un grande ensemble - e alla Philharmonic Hall (ora Avery Fisher Hall) nel 1963.
Ha trascorso diversi anni con la Thad Jones-Mel Lewis Jazz Orchestra, la cui residenza al Village Vanguard del lunedi notte rivitalizzò la grande tradizione delle big-band alla fine degli anni '60.
Ha inoltre lavorato con la New York Jazz Repertory Company negli anni '70 e l'American Jazz Orchestra negli anni '80 e '90, due delle prime band i cui repertori comprendevano l'intero repertorio della storia del jazz. Bert ha continuato a suonare fino all'anno scorso. 
Eddie Bert è nato Edward Joseph Bertolatus a Yonkers il 16 maggio 1922; interessato alla musica fin dalla tenera età, ha studiato in modo informale con Benny Morton della band di Count Basie in adolescenza ed iniziò la sua carriera professionale poco dopo; il suo primo lavoro di alto profilo fu un lungo ingaggio con lo xilofonista e vibrafonista Red Norvo nel 1942.
Durante la seconda guerra mondiale Bert suonò nella una band Esercito degli Stati Uniti guidata dal arrangiatore Bill Finegan.
Ha conseguito laurea e master alla Manhattan School of Music alla fine del 1950.
(Fonte New York Times)

Nessun commento:

Posta un commento