lunedì 10 settembre 2012

Benny Golson al Blue Note di Milano

Il grande sassofonista e songwiter Benny Golson sarà in concerto al Blue Note di Milano, mercoledì 12 settembre a partire dalle ore 21. Golson sarà accompagnato dal suo quartetto con Kirk Lightsey al piano, Guido May alla batteria e Reggie Johnson al contrabbasso.


Classe 1929, Benny Golson è considerato una vera e propria leggenda del jazz.
La sua carriera è iniziata sotto l’egida di nomi quali Benny Goodman, Dizzy Gillespie, Lionel Hampton e Art Blakey, nelle band dei quali ha suonato a lungo.
Per anni sassofonista dei Jazz Messengers di Art Blakey, Golson ha scritto alcune delle composizioni più celebrate del gruppo (Moanin, Blues March, Whisper Not).
Insieme al trombettista Art Farmer ha formato il Jazztet, uno dei combo più eleganti e sofisticati del periodo hard bop.
Da quei lontani giorni ad oggi la sua presenza nel mondo della musica jazz non ha mai subìto rallentamenti e in oltre 55 anni ha suonato, composto e arrangiato per grandi star, da Count Basie, John Coltrane, Miles Davis, a Sammy Davis Jr, Ella Fitzgerald, Quincy Jones, solo per citarne alcune.
Sin dagli esordi anche il suo straordinario talento per la composizione lo ha portato a lasciare una traccia duratura.
Standard immortali come I Remember Clifford, Along Came Betty e Stablemates sono dovuti alla sua prodigiosa penna, e le sue partiture hanno fatto da scia luminosa ai «songbooks» di molti tra i più importanti jazzisti, incluso il grande Miles Davis.
Sassofonista dal suono caldo ed avvolgente, ancora attivissimo, Benny Golson continua oggi ad entusiasmare il pubblico e i critici di tutto il mondo con instancabili tournee che alterna alla sua attività di didatta.

Nessun commento:

Posta un commento