domenica 9 settembre 2012

Archie Shepp in diretta webcast questa sera (video)

Questa sera alle ore 20 su questo blog sarà possibile vedere in webcast il concerto del leggendario sassofonista Archie Shepp, trasmesso in diretta dal Festival Jazz à La Villette di Parigi. 
Shepp per l'occasione sarà accompagnato dalla sua formazione Attica Blues Big Band (Archie Shepp sassofono, Jean-Claude André direzione, Raphaël Imbert: sax alto, Olivier Chaussade: sax alto, François Théberge: sax tenore, Virgile Lefebvre: sax tenore, Jean-Philippe Scali: sax baritono, Ambrose Akinmusire: tromba, Izidor Leitinger: tromba, Christophe Leloil: tromba, Olivier Miconi: tromba, Sebastian Llado: trombone, Michael Ballue: trombone, Simon Sieger: trombone, Romain Morello: trombone, Steve Duong: violino, Manon Tenoudji: violino,  Antoine Carlier: viola, Louise Rossbach: violoncello, Marion Rampal: coro, Cecile Mc Lorin Salvant: coro, Amina Claudine Myers: coro, Pierre Durand: chitarra, Tom McClung: pianoforte, Darryl Hall: contrabbasso, Famoudou Don Moye: batteria).


Nel 1972, Archie Shepp, leggenda del jazz, scrisse il suo capolavoro, Attica Blues, in risposta ai disordini scoppiati nella prigione di Attica.
Dopo l'assassinio del Black Panther, George Jackson nella prigione di San Quentin, venne organizzato un ammutinamento nella prigione di Attica, New York, contro le condizioni dei detenuti e del razzismo delle guardie. I morti furono 39.
L'anno seguente, Archie Shepp rese omaggio agli insorti con un grande album, che mescolava funk e blues, soul e jazz. Un opera plurale che ingloba alla perfezione tutte le diverse facce della Great Black Music.
Questo campione del free jazz, celebra i combattenti afro-americani per l'uguaglianza con quella che potrebbe quasi essere considerata un opera moderna.
Esattamente quarant'anni dopo, Archie Shepp, con nuova big band al suo fianco, rivisita la sua intramontabile e struggente Attica Blues, alla Città della Musica di Parigi.
A 75 anni, colui che ha lavorato con tutti i più grandi (John Coltrane, Chet Baker ...) e attraverato 50 anni nella prima linea del jazz è sempre in piena forza, il suo playing ancora energico ed il tocco delicato.
Un grande uomo, che parla con le viscere.

Il concerto è trasmesso dal sito della celebre emittente televisiva franco/tedesca Arte:

Pour visionner ce contenu, merci de mettre à jour votre version du plugin Flash.
Get Adobe Flash player

Nessun commento:

Posta un commento