lunedì 16 luglio 2012

"LifeTimes" nuovo album dei Brubeck Brothers

Sin dagli inizi degli anni 70, Chris e Dan Brubeck hanno suonato e registrato frequentemente con il padre Dave nelle formazioni Two Generations of Brubeck, the New Brubeck Quartet, e il Trio Brubeck. Ora, nel nuovo album del Brubeck Brothers Quartet, LifeTimes, insieme ai fratelli "honoris causa" Mike DeMicco (chitarra) e Chuck Lamb (pianoforte) hanno scelto di onorare il leggendario padre con una rivisitazione di alcune delle sue canzoni più famose.


"La musica di Dave Brubeck è ricca di stimolanti progressioni di accordi e di melodie bellissime", dice Chris. "Dave è uno dei più grandi ispiratori nelle nostre vite, e tutti abbiamo pensato che fosse giunto il momento di salutare le sue composizioni, aggiungendo il nostro fresco approccio ad alcuni dei suoi brani più duraturi."
Tra i pezzi che vengono presentati nell'album ci sono Jazzanians, apparsa su Trio Brubeck (1993) scritta in onore del nome della band multirazziale diretta dal fratello maggiore Darius Brubeck, Kathy's Waltz, presentata su Time Out (1959) che prende il nome dell'unica figlia di Brubeck, My One Bad Habit, ispirata da una osservazione fatta da Ella Fitzgerald a Dave ("La mia unica cattiva abitudine è innamorarmi") cantata per la prima volta da Carmen McRae sull'album di Dave e Iola Brubeck del 1961 The Real Ambassadors e The Duke, un tributo a Ellington registrato per la prima volta da Dave nel 1955.
È incluso anche il più grande successo di Dave, Take Five (composto da Paul Desmond), oltre a due originali del pianista Lamb (Go Round, The Girl from Massapequa) e uno dal chitarrista DeMicco (Prezcence). 
LifeTimes, quarto album del B.B.Q., è l'ultimo capitolo di una lunga serie di collaborazioni da parte dei due fratelli. Chris (nato nel 1952) e Dan (nato nel 1955) hanno certamente beneficiato della precoce esposizione negli affari di famiglia: il Brubeck Quartet teneva regolarmente le prove nella casa dei Brubecks in Connecticut, dove il batterista Joe Morello lasciò il suo set di tamburi di prova. "Mi lasciò usare la sua batteria" ricorda Dan. "Ho usato i suoi tamburi per tutte le scuole superiori."
Chris, che iniziò a suonare il pianoforte all'età di 5 anni ed il trombone in quarta elementare, incontrò Trummy Young, il trombonista di Louis Armstrong, quando Young e Armstrong stavano lavorando con i suoi genitori su The Real Ambassadors e anni dopo, da adulto, ebbe modo di conoscere Young.
"Lui e Paul Desmond senza dubbio formarono il mio orecchio musicale", dice Chris. 
Oltre alle registrazioni e alle performances nel corso degli anni con il loro illustre padre, Chris e Dan hanno registrato insieme al pianista Andy LaVerne (per la Blackhawk), realizzato due album con il fratello Darius, che presentava anche Larry Coryell e perseguito i propri percorsi individuali in maniera molto diversa.
Chris, un arrangiatore e compositore autodidatta, ha avuto le sue composizioni commissionate ed eseguite da orchestre di tutto il mondo, tra cui la Boston Pops, la Baltimore Symphony, e l'Orchestra Sinfonica Nazionale Ceca, ma ha anche fatto dei tour e registrato con la band di blues-roots Triple Play
Il curriculum di Dan include lavori con Coryell, Roy Buchanan, the Band, e i Dolphins, un gruppo che ha co-fondato con Mike DeMicco.
Mike e Chuck Lamb hanno suonato insieme per la prima volta 30 anni fa nel gruppo fusion di Chuck, Dry Jack.
L'intrecciato passato dei componenti del BBQ ha quindi contribuito a forgiare il loro unico legame musicale.

Nessun commento:

Posta un commento