giovedì 5 luglio 2012

Brecker Brothers: Live In Barcelona (video)

Questo video riprende un concerto registrato al Palau de la Musica di Barcellona, durante la tourneè di The Return Of The Brecker Brothers nel 1992.  In quella occasione la formazione era una all-stars composta da Michael Brecker al sax tenore, Randy Brecker alla tromba, James Genus al basso, Mike Stern alla chitarra, Dennis Chambers alla batteria e George Whitty alle tastiere.


Hanno sdoganto il jazz rock per portarlo verso la fusion. In poco tempo si sono imposti come i pilastri di una premiata ditta di session man di assoluto valore. Hanno girato in lungo e in largo tutti i migliori studi di registrazione per dare il loro contributo ai più blasonati artisti.
Negli anni '70 hanno arruolato gente del calibro di David Sanborn, Don Grolnick, Will Lee, George Duke e si sono imposti come un duo delle meraviglie che attraverso una raffinata e complessa idea melodico-armonico-ritmica sono riusciti a far confluire l'improvvisazione, la tecnica e il gusto per il pop verso lidi mai prima toccati.
Hanno suonato di tutto e di più e con tutti. Tra il 1975 e il 1982 i Brecker Brothers hanno prodotto dischi importanti (Back to Back) e fatto tournée estenuanti. Forse non avevano neanche un granché da dire di più e si sciolsero.
La Grp di Dave Grusin garantì loro nel 1992 una nuova chance con The Return of the Brecker Brothers.  Loro non rifiutarono.
Chiamarono a raccolta i soliti e insoliti noti (Dennis Chambers e George Whitty alle tastiere, il bassista James Genus, i chitarristi Dean Brown e Michael Stern, il percussionista Don Alias, il sassofonista David Sanborn e il bassista Will Lee) e continuarono da dove avevano lasciato.
Il CD è un'istantanea del periodo, ma anche del loro ormai definito marchio di fabbrica.
Estetica jazz-rock, formato canzone, tecnicismo, elettronica ("Song for Barry," "King of the Lobby," "Above & Below," "Spherical"): di tutto e di più in un disco che segna un po' il tempo, ma che rimane come testimonianza indelebile di una praticità musicale senza eguali.

Ecco il video del concerto:

Nessun commento:

Posta un commento