venerdì 8 giugno 2012

Vittoria Jazz Festival Music & Cerasuolo Wine

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il Vittoria Jazz Festival Music & Cerasuolo Wine.
Dal 09 al 24 Giugno, sarà per Vittoria una vetrina di primaria importanza grazie ad una programmazione di elevato spessore artistico e all’attenta direzione artistica di Francesco Cafiso.
L’evento ormai giunto alla sua 5ª edizione, testimonia come l’Amministrazione Comunale punti alla promozione del territorio, creando una forte sinergia, tra la città di Vittoria e la musica Jazz.


La manifestazione ha infatti agito profondamente nel tessuto urbano modificando positivamente la vita culturale e la crescita economica della cittadina siciliana.
Le passate quattro edizioni hanno rappresentato un importante appuntamento per Vittoria, che si è distinta sia per la qualità dei concerti proposti, che per la bravura dei musicisti invitati.
Sul palco allestito nella Piazza Enriquez, dove sorge il castello dei Conti di Modica, costruito nel 1907, si sono esibiti musicisti di primaria importanza del mondo jazz italiano come Enrico Rava, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Franco D'Andrea, Rosario Bonaccorso, Paolino Dalla Porta, Antonello Salis, Fabrizio Bosso solo per citarne alcuni.
Essendo anche un festival di respiro internazionale non potevano mancare musicisti come Tom Harrel, Jerry Bergonzi, Bob Mintzer, Kenny Barron, etc...
Per l’edizione 2012 il Festival punta su artisti come Stefano Di Battista (che all’interno della sua esibizione ospiterà anche il contributo di voce narrante con parole di Gino Castaldo), il Francisco Mela Trio, lo svedese Lars Danielsson, Enrico Intra con ospite Franco Ambrosetti e molti altri.
Dopo i concerti, nel Cortile di Sala Mazzone, naturalmente come ogni anno, si terranno le jam session a cura degli Urban Fabula e Giuseppe Asero.
Lo scopo delle Jam è quello di creare un clima gioioso che coinvolga non solo il pubblico ma anche i tanti musicisti presenti che possono esibirsi e divertirsi oltre che dar prova della loro bravura.
Saranno tre settimane in cui il jazz sarà protagonista delle notti vittoriesi insieme ad un prodotto che continua dare lustro alla nostra città, l’ottimo vino Cerasuolo, fiore all’occhiello dei nostri prodotti tipici, che è stato presente in tutte le edizioni del Festival con gradevoli degustazioni negli spazi riservati.
Altre due belle iniziative proposte dal Rotary Club e dall'Associazione Sicily Jazz Music di Vittoria, che hanno come obiettivo l'avvicinamento dei giovani al jazz, sono il “Vittoria Rotary Jazz Award” e la “Vittoria Rotary Jazz School”.
La prima ha un richiamo nazionale ed è dedicata ai musicisti emergenti che vogliono verificare il loro percorso artistico ed avere delle probabilità di vincere un'importante borsa di studio.
La “Vittoria Rotary Jazz School” invece è rivolta agli studenti di conservatori e di scuole ad indirizzo musicale o a semplici appassionati che vogliono avvicinarsi a questo genere musicale per sperimentarne la bellezza.
Anche quest'anno non mancheranno nell' Antica Centrale Elettrica e nei locali attigui di Piazza Enriquez le mostre d'arte, le mostre fotografiche, di ricami, e del Bonsai.
Ricordiamo con piacere le mostre delle passate edizioni soprattutto dello scultore vittoriese Arturo Di Modica, autore del celebre Charging Bull di Manhattan, del fumettista Guido Crepax, creatore di Valentina, del grande maestro Franco Sarnari e del creativo Andrea Cantieri.
Potete leggere il programma integrale sul sito ufficiale della manifestazione.

Nessun commento:

Posta un commento