giovedì 7 giugno 2012

Danilo Perez in diretta su TSF Jazz

Questa sera l'emittente radiofonica TSF Jazz, trasmetterà in diretta dal Duc Des Lombards di Parigi, il concerto del trio di Danilo Perez con Ben Street al contrabbasso e Adam Cruz alla batteria.


Lo straordinario pianista e compositore Danilo Perez è tra i musicisti più influenti e dinamici del nostro tempo. In poco più di un decennio, la sua impronta orginale del jazz pan-americano (un mix di musica delle Americhe, folk e world music) ha attirato critici curiosi e un pubblico sempre più numeroso ed entusiasta. Il talento dirompente di Danilo e il suo entusiasmo rendono i suoi concerti memorabili.
Nato a Panama il 29 dicembre 1965, Perez è un pianista dotato di tecnica, inventiva e fantasia, portato all’improvvisazione, in cui eccelle nei concerti dal vivo che trasforma in vere e proprie performance di gioia, entusiasmo e allegria.
Cresciuto nel mondo della musica grazie al padre cantante in una band, incomincia a suonare il piano ad 8 anni e, nel 1985, dopo l’università, si trasferisce a Boston per studiare musica al Berklee College of Music. Terminati gli studi nel 1988 comincia a collaborare con grossi nomi del jazz, come i trombettisti Terence Blanchard e Claudio Roditi. 
Per lungo tempo si associa al sassofonista cubano Paquito D’Rivera, entrando anche a far parte della sua band Havana/New York Ensemble. Suona nel prestigioso disco ‘Reunion’ di due grandi interpreti del latin jazz, il trombettista Arturo Sandoval e il già citato Paquito D’Rivera.
Nel 1989 lo chiama Dizzy Gillespie per suonare il piano nell’orchestra delle Nazioni Unite da lui diretta: Danilo Pérez è il musicista più giovane. 
Successivamente forma un gruppo e comincia ad incidere a suo nome. Con il suo secondo disco, ‘The Journey’, realizzato nel 1994, riceve calorosi apprezzamenti dalla critica e dal pubblico. Un anno dopo entra nella band di Wynton Marsalis e, nel 1996, passa alla casa discografica Impulse! per la quale realizza ‘PanaMonk’ ed i giudizi della critica sono lusinghieri. 
Negli anni seguenti accompagna e registra con moltissimi jazzisti di fama mondiale, da Charlie Haden a Joe Lovan, da Michael Brecker a Tito Puente, confermando il suo talento.
Sia come leader del suo gruppo che in tour con mostri sacri del jazz (Wayne Shorter, Roy Haynes, Steve Lacy), Danilo sta lasciando una sua impronta decisa nella musica contemporanea, guidato come sempre dal suo amore per il jazz.

Clicca qui per ascoltare questo concerto, questa sera in diretta a partire dalle ore 20.

Nessun commento:

Posta un commento