sabato 5 maggio 2012

La Donna di Cristallo nuovo album di Cristina Zavalloni

E' in uscita il 14 maggio il nuovo album di Cristina Zavalloni & Radar Band, "La donna di cristallo" (Egea Records), che sarà presentato dal vivo al Salone del Libro di Torino il 10 maggio, con diretta su Rai Radiotre dalle 14.30, e di nuovo in scena al festival Jazz in'it di Vignola il 15 giugno.


L'album è la prima opera di cui la Zavalloni ha firmato integralmente i testi, oltre alle musiche, arrangiate da Cristiano Arcelli. Filo conduttore del lavoro, la sua sottile ironia, che cela, cristallinamente, la fragilità di una donna e di un'artista.
Racconta la Zavalloni: "La scrittura poetica è un'attività per me in parte nuova, nel senso che l'ho svolta in passato, ma solo in modo sporadico. In quest'ultimo album, ho cominciato a ricercare un vero e proprio stile, lavorandovi sistematicamente, avendo sempre un parceiro (in portoghese, collaboratore stretto ndr.) con cui confrontarmi via via. Per certi versi, la ritengo un'arte ancora misteriosa: si tratta del dare una forma chiara e sintetica a dei grumi di sensazioni, e in questo senso il piacere che se ne trae è quasi maggiore rispetto allo scrivere musica."
Il progetto nasce dall'incontro con il sassofonista e compositore Cristiano Arcelli e ha debuttato, in anteprima, al festival Roccella Jazz nel 2011, alla presenza di un ospite d'eccezione, il percussionista brasiliano Cyro Baptista. 
Affiancano la Zavalloni, nel disco e sul palco, i membri della Radar Band, laboratorio di musicisti d'eccezione, selezionati nel panorama nazionale dalla lungimirante direzione artistica Egea, Fulvio Sigurtà (tromba), Massimo Morganti (trombone), Giacomo Riggi (vibrafono), Michele Francesconi (pianoforte), Daniele Mencarelli (basso elettrico), Alessandro Paternesi (batteria), Enrico Pulcinelli (percussioni), e Cristiano Arcelli (sax).
"L'entusiasmo, la preparazione, la disponibilità, la curiosità dei componenti della band mi hanno completamente conquistata. Sta finalmente crescendo anche in Italia una generazione di jazzisti perfettamente a proprio agio anche con il segno scritto, appassionati conoscitori del repertorio contemporaneo e delle tendenze più moderne dell'avanguardia americana e nord europea", così la Zavalloni presenta la band che l'accompagnerà nel tour.

Nessun commento:

Posta un commento