martedì 8 maggio 2012

Festival del Jazz 2012 alla Spezia

Il Festival Internazionale del Jazz della Spezia arriva alla quarantaquattresima edizione e lo fa con tanti concerti, iniziative formative ed incontri. Quest’anno la parola d'ordine è solidarietà, con concerti direttamente nelle zona colpite dall’alluvione del 25 ottobre scorso. 
Il Festival Internazionale del Jazz è un importante appuntamento nato nel luglio del 1969 grazie all’intuizione di Tiberio Nicola e ai musicisti dell'Original Sprugolean Jazz Band. È nato così uno fra i primi esempi in Italia di festival jazz estivo all’aperto. Oggi è il festival più longevo d’Italia ed è organizzato da Comune della Spezia.


Tante le occasioni sia artistiche che formative per gli amanti del jazz a cominciare dal festival vero e proprio, il La Spezia Jazz Festival. Fino a domenica 8 luglio infatti in città si possono ammirare vere e proprie leggende del jazz come Dave Liebman, Eddie Gomez, Dave Kikosky, Lage Lund, Shawnn Monteiro e Francisco Mela, ma anche musica italiana con Gegè Telesforo, Rosario Giuliani e Francesco Cafiso, e poi vere e proprie chicche come il concerto di Robert Glasper Experiment, unica data in Italia del suo tour.
Importante novità per quanto riguarda il festival, sono i concerti nel centro città. Si cerca così di coinvolgere il più possibile il centro storico e le sue attività commerciali, con tanti concerti, quasi tutti ad ingresso gratuito.
Il festival raggiunge poi anche i comuni colpiti dall’alluvione: domenica 24 giugno il jazz sbarca a Brugnato, lunedì 25 giugno ad Ameglia ed martedì 26 a Monterosso. Un piccolo ma importante contributo che la musica vuole dare per stimolare la ripresa di queste zone.
Alla Spezia infine il consueto concerto al porto, realizzato in collaborazione dell’Autorità Portuale della Spezia che da tre anni a questa parte apre tradizionalmente durante l’estate le porte dello scalo mercantile alla città e quest’anno le porte si aprono per la manifestazione jazz. E così martedì 3 luglio fa il suo ingresso sulle banchine e tra i container del porto una grande lady della musica, Dee Dee Bridgewater
All’interno della kermesse, inoltre, da mercoledì 27 a sabato 30 giugno si svolge la seconda edizione del premio dedicato alla memoria di Tiberio Nicola, fondatore e anima del festival jazz spezzino. Ogni sera si esibiscono sul palco centrale del festival due band, per contendersi l’ammissione alla finale dell'8 luglio. 
A selezionare i cinque finalisti, una commissione composta da musicisti ed esperti del settore,che si contenderanno la vittoria finale davanti ad una giuria di grandi musicisti internazionali. 
Al vincitore, l’incisione di un disco con l’etichetta del festival. Il disco verrà poi distribuito sui maggiori siti web che si occupano di musica, come Amazon e Itunes.
Infine, La Spezia Jazz Masterclass 2012, ovvero i seminari che hanno luogo da lunedì 2 a domenica 8 luglio alla Spezia e che permettono ai giovani di tutta Europa di approfondire i loro studi jazz. 
Importanti gli insegnanti che si alterneranno in cattedra per l’edizione 2012: da Gegè Telesforo a Dave Kikosky, da Eddie Gomez a Dave Liebman, ed inoltre Rosario Giuliani, Shawnn Monteiro, Aldo Bassi, Francisco Mela, Lage Lund, Giorgio Rosciglione, Gege Munari. Ad assistere gli insegnanti sono le migliori promesse del jazz nazionale come Leonardo Corradi, Domenico Sanna, Eugenio Macchia, Matteo Cidale, Marco Valeri, Mario De Simoni e Enrico Mianulli. Alla fine delle lezioni agli allievi è rilasciato un attestato di frequenza. 
Per informazioni e per il programma definitivo: www.speziajazz.it/

Nessun commento:

Posta un commento