sabato 5 maggio 2012

Esce Bjork On The Moon, il nuovo disco di Max De Aloe

Da mercoledì 23 maggio sarà disponibile nei negozi tradizionali, su iTunes e negli altri digital store, “Bjork on the Moon” il nuovo disco dell’armonicista lombardo Max De Aloe, interamente dedicato al repertorio della cantante islandese Bjork
Bjork on the moon” sarà il primo LP 180 grammi High Quality (in 500 copie numerate) ad essere pubblicato dall’etichetta jazz Abeat Records e, sulle piattaforme digitali, sarà il primo disco in Italia ad essere disponibile in alta definizione HD per audiofili (24 bit 88 kilohertz). 


Bjork on the moon” raccoglie 12 brani del repertorio di Bjork in cui Max De Aloe e il suo quartetto -  formato da Roberto Olzer (pianoforte), Marco Mistrangelo (contrabbasso) e Nicola Stranieri (batteria) – si addentrano nelle armonie della cantante islandese per estrarne un sound jazz d’avanguardia. 
Il disco vede anche la straordinaria partecipazione della violoncellista brasiliana Marlise Goidanich.
Lo stesso 23 maggio, alle ore 21.30, il disco verrà presentato al Teatro Vittorio Gassman di Gallarate con la straordinaria partecipazione del trombettista sardo Paolo Fresu.
Max De Aloe annovera nel suo curriculum prestigiose collaborazioni in sala di registrazione e/o dal vivo con musicisti del calibro di Adam Nussbaum, Mike Melillo, Thilo Wagner, Don Friedman, Garrison Fewell, Shirley Bunnie Foy, Bibi Rover, Franco Cerri, Renato Sellani, Gianni Coscia, Gianni Basso, Dado Moroni, Bebo Ferra, Barbara Casini, Umberto Petrin,ecc.. 
Ha all’attivo cinque album come leader e una quindicina come ospite, ma anche spettacoli in solo, realizzazioni di colonne sonore per spettacoli teatrali e documentari, oltre a collaborazioni con poeti e scrittori.
Di Max De Aloe il direttore di All Music Guide di New York, Thom Jurek, ha scritto: "C’è un mistero nel cuore del sound di Max De Aloe e nelle profonde radici del suo approccio armonico al jazz che è impenetrabile. Il suo è un disco importante in ogni sua parte e quasi certamente farà sì che ognuno ascoltandolo riconsidererà all’armonica un ruolo a pieno titolo nel jazz..”; mentre nel prestigioso sito Hollywood-Miyuki di Tokyo Max De Aloe è annoverato tra i venticinque armonicisti jazz più significativi a livello mondiale. 
Il suo cd "Racconti Controvento" è stato votato tra i migliori cd di jazz dell’anno 2001 nel referendum "Top Jazz" che il mensile "Musica Jazz" ha realizzato tra sessantacinque giornalisti di jazz di tutte le testate specializzate e dei più noti quotidiani italiani. Inoltre nello stesso referendum Max De Aloe è stato votato come  miglior nuovo talento del 2001 dal critico musicale Dario Beretta e come migliore talento del 2006 da Gerlando Gatto (RaiRadio3) mentre nel 2003 il critico Chris Rocca e nel 2004 il critico Luciano Federighi hanno votato il "Max De Aloe Quartet" come la migliore formazione dell’anno in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento