martedì 3 aprile 2012

Tributo a Chet Baker e Gerry Mulligan a Genova

Martedì 3 aprile 2012 presso la Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale a Genova, alle ore 21, Il Museo del Jazz presenta il doppio concerto di Rossano Sportiello piano solo e Felice Reggio - Carlo Bagnoli Quartet in  “Tributo a Chet Baker e Gerry Mulligan
Torna il giovane, virtuoso pianista Rossano Sportiello, dal 2007 residente negli Stati Uniti, ove è ormai popolarissimo, specialista negli stilemi più classici del piano jazz e nei repertori più legati alla tradizione ed allo swing.  


Si presenta poi al pubblico un quartetto interamente dedicato al leggendario pianoless quartet (il gruppo senza pianoforte: una vera novità all’epoca) degli anni ’50 di Chet Baker e Gerry Mulligan, tra i giganti del cool jazz. Il gruppo è guidato dal raffinato trombettista ligure Felice Reggio e dall’ottimo sassofonista milanese Carlo Bagnoli, animatore storico del jazz italiano.  
Nato a Vigevano nel 1974, Rossano Sportiello si è brillantemente diplomato in pianoforte, si dedica al Jazz da oltre 20 anni. Nell’ultimo decennio si è esibito principalmente in Europa Occidentale e Stati Uniti, partecipando ad innumerevoli festival e tournée affermandosi internazionalmente come discepolo di Ralph Sutton, Barry Harris e Dave McKenna. Ha suonato con molti maestri del Jazz americano, quali Dan Barrett, Dick Hyman, Slide Hampton, Carl Fontana, Rebecca Kilgore, Harry Allen, Scott Hamilton, Warren Vache’, Gerry Mulligan, Howard Alden, Bucky Pizzarelli, ecc.
 Il grande pianista statunitense Barry Harris lo ha definito uno dei pianisti più prodigiosi degli ultimi anni, in particolare riferimento allo stile Harlem Stride Piano. Le sue registrazioni prodotte da Arbors Records, Sackville e Jazz Connaisseur continuano e ricevere  eccellenti recensioni nelle più rinomate riviste internazionali e prestigiosi riconoscimenti.  
Felice Reggio/Carlo Bagnoli Quartet, con il supporto di Aldo Zunino al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria, Reggio e Bagnoli ricorderanno il celebre quartetto senza pianoforte della West Coast americana attraverso la qualità del loro impasto timbrico, costruito su ricercatissimi contrappunti e pacati e originali unisoni. Verranno eseguite composizioni originali di Gerry Mulligan risalenti a quel luminoso periodo, gli inizi degli anni Cinquanta, e standard internazionali riarrangiati per l’occasione da Felice Reggio e Carlo Bagnoli, nello spirito esatto di quei capolavori del “cool jazz”.  

Nessun commento:

Posta un commento