sabato 7 aprile 2012

Toots Thielemans: Yesterday and Today

Il 29 aprile 2012 segnerà il 90° compleanno di Toots Thielemans; come parte per le celebrazioni del compleanno, l'etichetta Cees Schrama, ha selezionato 38  brani che coprono oltre 60 anni di carriera di Thielemans, con i quali ha pubblicato un doppio CD dal titolo Toots Thielemans: Yesterday and Today.
Gran parte della musica di questo doppio CD è composta da pezzi rari e introvabili, alcuni dei quali vengono pubblicati per la prima volta in formato digitale.


Per i fan della musica di Thielemans, quest'album rappresenta un must. Infatti oltre alle sue celebri associazioni  con George Shearing e Quincy Jones, sono presenti una serie di pezzi più oscuri e di collaborazioni inedite incluse le performance di Toots nelle big band da Jack Andrews, Gary McFarland e Ralph Burns, in piccoli gruppi con JJ Johnson, Hank Jones e Herbie Hancock, una splendida versione di Love Theme from Spartacus di Alex North, in un duo con il bassista Marc Johnson e in un bellissimo assolo in Black Beauty di Ellington.
L'aspetto interessante di questa compilation, è di mostrare come la musica di Toots sia variata nel corso del tempo, dal bebop al post bop, dal  jazz brasiliana all'easy listening e persino fusion. Ogni pezzo traccia, nota per nota, l'idea che egli sia sia solo un armonicista che cerca di suonare uno strumento che non appartiene al mondo del jazz. 
Ma egli mostra più volte di riuscire a farlo, e di sapere eccellere anche alla chitarra. Anche se in quelche modo derivato del suo connazionale belga Django Reinhardt, Toots ha però uno proprio stile chitarristico molto sviluppato.
Ma alla fine, la cosa che rende speciale Thielemans è la sua armonica. Si tratta di un armonicista che, come Quincy Jones giustamente descrive, "va per il cuore e ti fa piangere."
Beh, forse non necessariamente piangere, ma spesso sa essere molto commovente. La sua armonica è molto dolente su Melancholic Harmonica e nel duetto con Werner su What A Wonderful World, ma alternativamente sa anche essere vivace come nel classico Afro-Cubano, Caravan.

1 commento:

  1. Alla scoperta dell'armonica a bocca, dovendo muovere i primi passi come autodidatta, solo ora, con colpevole ritardo, ho scoperto questo grandissimo artista, non solo con l'armonica, ma anche con la chitarra.

    RispondiElimina