domenica 15 aprile 2012

Thelonious Monk - Ritratto di genio con cappello

Per il suo quarto appuntamento, "Raccontare la musica", incontri di musica e parole proposti dalle Settimane Musicali al Teatro Olimpico nell’ambito della stagione artistica 2011/2012 della Fondazione Teatro Comunale di Vicenza,  devia dai suoi percorsi più usuali per incontrare il jazz, a meno di due settimane da quel 30 aprile che l'Unesco ha dichiarato "giornata mondiale del jazz" e a tre settimane dall'inizio della XVII edizione di "New Conversations Vicenza Jazz".
Protagonista dell'appuntamento è Riccardo Brazzale, direttore artistico di "Vicenza Jazz", noto negli ambienti del jazz anche come musicista: la sua Lydian Sound Orchestra sta conoscendo in questo 2012 attenzioni e riconoscimenti di grande significato (basti pensare ai plurimi inviti ricevuti da Umbria Jazz per Orvieto e Perugia). 


Brazzale, martedì 17 aprile, ore 20.45 presso il foyer del Teatro Comunale di Vicenza racconterà il jazz dalla parte di Thelonious Monk, «the genius in modern music», quest'anno uno dei fili conduttori del festival di Vicenza, a trent'anni dalla morte dell’artista avvenuta nel 1982 a New York. 
Personaggio unico nel mondo del jazz e della cultura americana del XX secolo, Thelonious Monk è sempre stato riconoscibile non solo per la sua musica - ha scritto una ottantina di temi, la maggior parte dei quali indimenticabili e da tempo nel repertorio di ogni attento musicista di jazz-  ma anche per la sua personalità a dir poco eccentrica. 
Uomo di poche parole, spesso ai confini con un mutismo quasi autistico, i suoi folgoranti aforismi ne hanno fotografato in modo perfetto la posizione a sua modo a parte. 
Fra i tanti, resta celeberrimo «I made the wrong mistakes» (Ho fatto gli errori sbagliati), divenuto per molti una specie di motto-guida.
Insieme a Brazzale, che da una ventina d'anni dedica concerti e cd a Monk, sul palco del Foyer del Teatro Comunale ci sarà Pietro Tonolo, sassofonista tra i più apprezzati in ambito italiano ed europeo, capace come pochi di apprendere continuamente dalla tradizione del jazz moderno i più proficui insegnamenti per il rinnovarsi di una musica che da sempre guarda avanti, verso un linguaggio nuovo e aperto ai segni della contemporaneità.
Con l'occasione Tonolo presenterà anche il suo ultimo cd dedicato proprio a Monk, "Corner Brilliance", inciso con Eliot Zigmund (batteria) e Aldo Zunino (basso). 
Nella serata al Comunale, si parlerà, si suonerà e si ascolterà e, come d'abitudine, si converserà. Ovviamente di musica, ma non solo.

Nessun commento:

Posta un commento