sabato 7 aprile 2012

Stanley Jordan al Blue Note di Milano

Il chitarrista Stanley Jordan sarà ospite del Blue Note di Milano, martedì 10 aprile, dove terrà due set per chitarra solo.


Il chitarrista afroamericano Stanley Jordan si è guadagnato una vasta popolarità durante gli anni ’80, grazie al tapping, una tecnica che permette al solista di suonare sulle corde della chitarra simultaneamente melodie e accordi. Il suo disco di maggior successo è “Magic Touch” (edito dalla Blue Note nel 1985). 
Nel corso degli anni Jordan si è progressivamente allontanato dalle logiche del mercato ma da qualche tempo ha moltiplicato i suoi impegni in tour, soprattutto in solo. 
Tante invece le collaborazioni per il suo nuovo disco “Friends”, dalla violinista Regina Carter al contrabbassista Christian McBride, segno di un rinnovato interesse da parte del mondo del jazz della sua particolare tecnica, in grado di produrre un suono morbido e ricco di tessiture armoniche. 
Da diversi anni vive a Sedona, in Arizona, e ha approfondito le tecniche della music therapy con un metodo da lui stesso messo a punto. In scaletta per il live al Blue Note vecchi successi come “Fundance”, i nuovi brani e cover di brani come “Angel” di Jimi Hendrix e “A Child is born” di Thad Jones.

Nessun commento:

Posta un commento