martedì 24 aprile 2012

Rob Sudduth a Siracusa

Per l'ultimo appuntamento della rassegna Ortigia Jazz Clun festival, un'ospite d'oltre oceano. Questa sera alle ore 21.30, nella sala concerti del ristorante Ortigia si Mangia di Siracusa, ci sarà il sassofonista californiano Rob Sudduth. Per la data siracusana in formazione con Claudio Angeleri al piano, Alberto Amato al contrabbasso e Peppe Tringali alla batteria.


L'esperienza di Rob Sudduth con gruppi blues, jazz e rock, lo rende un'artista poliedrico, capace di fondere i vari generi senza alcuno sforzo. 
Nativo di Bay Area, ha uno stile sincero e sentimentale, diretta conseguenza della sua esperienza nel variegato scenario musicale di San Francisco.
Sudduth porta l'onestà del blues nel jazz e la melodia del jazz nella musica blues senza comprometterne l'essenza. 
A Siracusa si esprimerà con artisti affermati del panorama jazz, come il compositore e contrabassista Alberto Amato, uno dei precursori della scena jazz siciliana, che ha nelle sue note un movimento espressivo aperto alla influenze musicali europea contemporanee.
Con loro, il pianista Angeleri, bergamasco, professionista del jazz sin dal 74, ha collezionati collaborazioni e concerti in tutto il globo, ottenendo l'attenzione della critica e del pubblico per la sua musica poetica ed evocativa. Il quartetto è completato da Peppe Tringali, giovane talento siciliano, elementi portante degli Urban Fabula, avrà il compito di dare una bella accelerata ritmica al concerto, e inseguir i virtuosismi di Sudduth. 

Nessun commento:

Posta un commento