sabato 14 aprile 2012

Chick Corea e Gary Burton Live a Conflans (audio)

Ieri sera l'emittente France Musique, ha trasmesso in diretta il concerto del duo composto da Chick Corea e Gary Burton, dal teatro Simone Signoret di Conflans.
Per chi non avesse potuto ascoltare la diretta, l'emittente permette, per un mese, di riascoltare questo splendido concerto.


Un duo straordinario che ha fatto la storia del jazz. Il pianista Chick Corea e il vibrafonista Gary Burton creano un interplay raro, telepatico, c’è una logica e una magia unica nel momento in cui suonano.
Di origini italiane, Chick Corea inizia a suonare negli anni ‘60 con il trombettista Blue Mitchell e con alcuni grandi della musica latino-americana come Willie Bobo e Mongo Santamaria. Collabora con grandi jazzisti come Woody Shaw, Steve Swallow, Roy Haynes, Miroslav Vitous.
Verso la fine degli anni ‘60 si unisce al gruppo di Miles Davis e compare in album importanti, come In a Silent Way e Bitches Brew.
All'inizio degli anni ’70 intraprende alcuni progetti come leader. Tra il ‘70 e il ‘71 è attivo nel gruppo Circle, un complesso avantjazz in cui militano Anthony Braxton, Dave Holland e Barry Altschul.
Nel 1971 fonda un'altra band, Return to Forever. È stato fondatore e membro dei gruppi Chick Corea Elektric Band e Chick Corea Akoustic Band da cui sono emersi nuovi talenti quali John Patitucci, Dave Weckl e Frank Gambale.
Gary Burton, con Bobby Hutcherson, Milt Jackson e Lionel Hampton, è uno dei pochi vibrafonisti conosciuti nel mondo, dotato di una notevole tecnica che gli permette di suonare come se fossero tre persone a farlo. Autodidatta e fan di Bill Evans, ha un approccio allo strumento di tipo pianistico.
Artista di grande versatilità, a diciassette anni comincia a collaborare con musicisti di varia natura musicale.
Nel 1963 è in tournée con il pianista George Shearing e dal 1964 al 1966 con il sassofonista Stan Getz. Nel 1967 guida il suo quartetto di fusion.
Dal 1970 collabora con i pianisti Chick Corea e Keith Jarrett. Negli anni novanta suona con Astor Piazzolla.
Negli ultimi anni si è dedicato anche alla musica classica prima di tornare al suo primo amore: il jazz.

Clicca qui, per riascoltare il concerto in streaming audio (fino al 13 maggio 2012).
Da non perdere!

Nessun commento:

Posta un commento