mercoledì 25 aprile 2012

"Canzoniere illustrato" nuovo cd di Daniele Sepe

Daniele Sepe si diverte con l'anima musicale mediterraneo. Con l'aiuto delle illustrazioni. Il sassofonista torna con "Canzoniere illustrato", nuovo album di dodici pezzi della migliore tradizione popolare, presentato in anteprima in concerto al teatro Trianon. 


La copertina, disegnata da Altan, mostra una colorata fanfara multietnica e conduce al cuore del disco. L'opera, autoprodotta e distribuita da Edel, è accompagnata da un libro illustrato e raccoglie brani rumeni, slavi, napoletani fino ai canti libanesi, portoghesi e brasiliani. 
Sepe rispolvera la formula retrò del "canzoniere" per rileggere in chiave jazz e world music diversi brani tradizionali tra questi: "Ya Mina El Habayeb", canto libanese dei fratelli Rahbani, "Bammenella 'e copp' 'e quartieri" di Raffaele Viviani, la strumentale "Era de maggio" di Salvatore Di Giacomo, "Canto dei Filangieri", la canzone messicana "Despreciado Me Voy", quella jugoslava "Ajde Jano" e i rap di ShaOne "Fuori contesto" e "Lettera ai tiranni", quest'ultimo in duo con il musicista tunisino Marzouk Mejri. 
Il disco, concluso da una bella cover di "Tonada de luna llena" di Caetano Veloso, prova a scrivere un codice musicale dei Sud del mondo, percorso già avviato con l'ensemble Brigada Internazionale. 
Le tavole del disco, illustrate da Biani, Squaz, Kanjano, Akab, Kranti, Cefalo, ShaOne, Cozza, Guida, Iuorio, Brancaforte, Afeltra, Troiano e De Michele, sono in mostra da sabato al salone del fumetto Comicon.

Nessun commento:

Posta un commento