martedì 10 aprile 2012

Ada Montellanico Quartet ad Ascoli Piceno

Venerdì 13 Aprile 2012 torna l’appuntamento con il Cotton Jazz Club al PalaFolli di Ascoli Piceno. Alle ore 21:45 salirà sul palco Ada Montellanico Quartet con “Omaggio a Billie Holiday”. Ad accompagnare la suadente voce di Ada Montellanico ci saranno Enrico Zanisi al piano, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Alessandro Paternesi alla batteria.


Ada Montellanico è autrice e cantante tra le più originali e raffinate del nostro panorama jazzistico. 
Ha collaborato con artisti di fama internazionale partecipando con successo di critica e di pubblico a numerosi e prestigiosi Festival italiani ed esteri. Ferma sostenitrice di una via tutta italiana del canto jazz si è ritagliata un suo importante spazio nella scena musicale per aver reso la nostra lingua suono e improvvisazione jazzistica e per essere interprete capace come poche di far aderire il suo intimo mondo emotivo alle esigenze della narrazione.
Dotata di timbro caldo ed ambrato, ha inciso a suo nome vari CD e scritto un libro di grande successo su Luigi Tenco. Nel 2008 è stata protagonista della prestigiosa serie "Jazz Italiano" allegata a L'Espresso con un importante progetto dedicato a Billie Holiday.
La sua ricerca espressiva è tesa a creare un sound ed uno stile personalissimo nel quale si mescolano narrazione, interpretazione e improvvisazione.
Lo spettacolo di venerdì al PalaFolli sarà un omaggio a Billie Holiday, una performance dalla duplice valenza estetica ed emotiva, per ricordare l'incommensurabile genio di Lady Day, a cinquanta anni dalla sua scomparsa. Un omaggio condotto con empatia, introspezione e creatività, per stabilire con gli standard un rapporto intimo e confidenziale, scavando a fondo dentro le radice ritmiche ed armoniche ed infondervi nuova luce. 
Come valore aggiunto, la vibrante, calda espressività della Montellanico, che nelle esibizioni concertistiche compendia la migliore essenza del jazz: comunicativa, swing, capacità di trasmettere profonde emozioni, racchiuse nell'attimo irripetibile di aforistici giochi vocali.

Nessun commento:

Posta un commento